VAI ALLA LISTA DELLE GIORNATE DI SCAVO

CAMPAGNA 2015

1° SETTIMANA

2° SETTIMANA

3° SETTIMANA

4° SETTIMANA

5° SETTIMANA

6° SETTIMANA

VAI ALLE CAMPAGNE

GUARDA L'ULTIMO REPORT VIDEO

23 GIUGNO 2015  

Resoconto della giornata di scavo

Area 2000

Dopo una approfondita pulizia della superficie del Settore A, è stato possibile portare alla luce due scheletri parziali articolati e altri tre individui, poi numerati USk 2516, 2518, 2519, 2520, e 2521. Uno degli scheletri in connessione presenta una medaglietta in lega di rame in corrispondenza del pelvi, ed un secondo, parzialmente conservato nella porzione inferiore, risulta giacere in decubito prono. Questi orientamenti insoliti associati alla conservazione di sole porzioni incomplete dei corpi possono suggerire una sepoltura secondaria od una manipolazione dei cadaveri.

After first uncovering the area 2000 A, we cleaned the surface of with trowels, avoiding protruding bones. Any bones found out of context were promptly bagged. We sprayed the surface of the soil with water to reveal any coloration differences to see if there were any visible burial cuts. The center portion of area 2000 A had a darker coloration, differing from the reddish color on the western and eastern portions. This variation suggests possible burial areas. The darker area also had the highest concentration of visible bones, supporting this assumption. By outlining the bones using a wooden bone tool and a soft brush, we revealed a conglomeration of burials. We uncovered two articulated partial skeletons and three other potential individuals, later numbered 2516, 2518, 2519, 2520, and 2521. One of the articulated skeletons seemed to be associated with a copper alloy pendant, yet to be identified. A partial skeleton seems to be buried prone and a femur and humerus were found directly on top of each other. These unusual orientations may suggest a secondary burial or mass grave, but that is yet to be supported. At the end of the day, we exposed what appears to be a subadult mandible with associated deciduous teeth, located by the midshaft of an articulated tibia and fibula of another individual. All exposed bone was on the same level. After we ended the day’s excavation, pictures were taken of this level and GIS coordinates were taken for mapping purposes. Tomorrow we plan to remove the exposed bone to explore the layer underneath and look for any other burial cuts.

Area 3000

È iniziata una nuova campagna di scavo! Quest’anno le indagini si concentreranno nel Settore B, ovvero all’intero dell’edificio religioso di epoca medievale, con lo scopo di approfondire lo studio dell’orizzonte cimiteriale riferibile ad un arco cronologico compreso fra il XV-XVI secolo ed il XIX secolo. Dopo aver riaperto e ripulito l’intera area, si è proceduto con la messa in evidenza di alcuni tagli di forma ellittica, che costituiscono probabilmente i resti di alcune fosse sepolcrali che si intercettano vicendevolmente, creando una situazione stratigrafica piuttosto complessa che cercheremo di chiarire nei prossimi giorni.

Area 5000

E' iniziata la riapertura dell'area 5000. Dopo aver rimosso i teli posizionati lo scorso anno per preservare i contesti individuati nella scorsa campagna di scavo, si è proceduto con la ripulitura dell'intera superficie volta ad evideziare la complessa situazione stratigrafica che la caratterizza.

Today, in area 5000, we finished reopening the site.  We cleared the backfill and lifted the tarp. Once the area was exposed, we lightly troweled to clear any excess debris to better expose features of past field seasons. The GIS team then reset coordinates and spiked them into the ground.  After this preliminary cleaning, we again lightly scraped the area to gain a better understanding of different soil types and reveal the remaining post-holes that were left uncovered.  During this time, we removed all the remaining vegetation from the area. While in the process of cleaning, a stripe of dark soil was revealed, running parallel to the existing wall feature. Once this was finished, the day ended with the entire area being dampened in preparation for GIS work, including full area photography and digital plotting of points through out the site.

Area 6000

Con l'attuale campagna di scavo è stato deciso di inaugurare una nuova area, la 6000, collocata di fronte all'antica facciata dell'attuale chiesa di San Pietro, in corrispondenza di quello che fu il sagrato. Nelle giornate di ieri ed oggi è stata ripristinata la situazione messa in luce durante l'ultima settimana della scorsa campagna di scavo, evidenziando, al centro dell'area (orientata est-ovest), l'interfaccia superiore di un grande canale di scarico delle acque di età pre-contemporanea (US 6002). La grande concentrazione, nel resto dell'area, di ossa sparse e frammentarie conferma la presenza, nei livelli inferiori, di una precedente area cimiteriale. Prioritaria è l'indagine di due strutture (US 9004 ed US 9005) site nella porzione meridionale dell'area, una immediatamente successiva all'altra e scarsamente allineate alla fiancata meridionale della chiesa.

Diario visualizzato 545 volte

GALLERIA DI IMMAGINI

VAI ALLE GALLERIE