VAI ALLA LISTA DELLE GIORNATE DI SCAVO

CAMPAGNA 2015

1° SETTIMANA

2° SETTIMANA

3° SETTIMANA

4° SETTIMANA

5° SETTIMANA

6° SETTIMANA

VAI ALLE CAMPAGNE

GUARDA L'ULTIMO REPORT VIDEO

30 GIUGNO 2015  

Resoconto della giornata di scavo

Area 2000

In mattinata è stato messo in luce, documentato e rimosso l’infante Usk 2546, la cui fossa sepolcrale (US-2545) è posta subito al di sotto dell’individuo prono descritto ieri. L’età alla morte è di circa un anno e durante la deposizione il bambino indossava una veste, in quanto è stato ritrovato un bottone a ridosso del bacino; come corredo si ricorda anche la presenza di una catena in bronzo collocata vicino alla scapola sinistra. Le ossa non sono in buono stato di conservazione e dello scheletro rimangono visibili il cranio e la mandibola, alcune coste, gli arti superiori distesi e paralleli, i femori e parzialmente il bacino. Interessante notare la volontà di non seppellire separatamente gli individui adulti da quelli deceduti in giovane età.
Una accurata pulizia del settore ha permesso di individuare ulteriori tagli collocati in diverse porzioni:
US -2548, orientato Ovest Est, è situato nella porzione Sud occidentale e risulta essere un taglio di fossa sepolcrale all’interno del quale rimane conservata solo la parte inferiore di un individuo adulto, che sarà messo in luce domani; nella metà più orientale si osservano almeno sei tagli circolari per lo più allineati, di diverse dimensioni, che saranno indagati a partire da domani; lungo il limite più orientale dell’area è visibile US-2564, un taglio sepolcrale orientato Nord Sud anch’esso ancora da investigare.

The first thing done today was filling out the context sheet for the cut -2535. While that was being done, the fill numbered 2544 was removed and documented, including the appropriate context sheets and pictures. The child skeleton numbered 2546 was exposed and properly documented with context sheets, points and pictures. A button was found near the pelvis as well as a metal chain near the neck area. A fill context sheet was completed numbered 2547. Meanwhile, work was done to clean the surface area of the western expansion to look for more potential cuts awaiting excavation. Several were found, yet it hasn’t been determined whether they will yield any bones. Near the western part of the area, a partially exposed grave cut was excavated. The cut was numbered -2548 and the fill was numbered 2549. It was interpreted that this cut contained a primary burial with one skeleton in connection as well as a reduction area in the corner consisting of two crania and other miscellaneous bones. The rest of the day was devoted to exploring the grave cuts exposed earlier in the day.

Area 3000

Nella porzione centro-meridionale del Settore B è stata completata la messa in luce dell’inumato USK 3544, orientato S-N e deposto in decubito dorsale all’interno della fossa sepolcrale US – 3535. Si tratta probabilmente di un maschio adulto, con un’età compresa fra i 35 ed i 40 anni, con il cranio in apparizione laterale sinistra ed il volto rivolto quindi verso la chiesa. Gli arti superiori sono entrambi flessi sul torace, con le mani giunte in atteggiamento di preghiera e fra le dita si conservano i fermagli in lega di rame appartenenti ad una catenina, verosimilmente un rosario. Gli arti inferiori sono simmetrici e distesi, con le ginocchia e le caviglie vicine; i piedi sono stati intercettati ed asportati durante lo scavo di una fossa sepolcrale di epoca successiva. L’analisi tafonomica della sepoltura ci suggerisce l’avvenuta decomposizione del corpo in spazio vuoto, come mostrano in particolare la caduta laterale dello sterno e l’aperura a ventaglio della gabbia toracica e del bacino. Sulla base dei limiti della fossa, estremamente regolari e a creare una forma trapezoidale, si può inoltre ipotizzare che l’inumato sia stato deposto all’interno di una cassa lignea, ormai decomposta. Più ad ovest la rimozione del riempimento US 3548 all’interno di US – 3547 sta riportando alla luce i resti scheletrici di un altro individuo, leggermente orientato NW-SE, il cui corpo, non molto ben preservato, risulta essere privo del cranio, tagliato da una canaletta di epoca moderna. Nella porzione nord-orientale è si è proceduto con la documentazione di USK 3546, la cui successiva rimozione ha permesso l’individuazione di un altro taglio di fossa sepolcrale, che sarà indagato nei prossimi giorni.

Today we continued excavating the skeleton that was started and skeleton 3544 is now ready for removal. Near skeleton 3544, a linked chain was found, along with a piece of glass. It is not known if this is part of the grave of skeleton 3544 or another. Final exhumation of USK 3546 has been completed. Majority members of area 3000 participated in GIS lab and archaeospeleology; thus activity in area 3000B was minimal.

Area 4000

Oggi ha avuto inizio l’indagine archeo-speleologica del pozzo sito nell’area 4000. L’indagine viene condotta dal team del CSUs Archeospeleologia con la partecipazione di tutti gli studenti della Field School iscritti al corso di introduzione all’archeospeleologia.

I lavori di indagine sono possibili grazie ad un continuo svuotamento del pozzo  dall’acqua al fine di contrastare la forte attività della falda. La giornata ha visto, dopo la realizzazione del cantiere vero e proprio e l’allestimento degli impianti idraulici e di illuminazione, l’estrazione di detriti e rifiuti di recente deposizione. Sono inoltre emersi elementi edilizi (pietre, mattoni) probabilmente derivanti dallo spoglio delle strutture limitrofe.

I corsisti hanno avuto l’opportunità di provare, in una struttura esterna appositamente ideata, alcune delle principali tecniche di progressione su fune utilizzate in archeospeleologia. Hanno, inoltre, potuto coadiuvare lo staff operante all’interno svolgendo alcune mansioni specifiche.

Area 5000

Nella giornata di oggi è stata ripulita la zona Nord-Ovest dell'area di scavo in seguito alla rimozione a piccone dello strato US 5133. E' stato messo in evidenza un riempimento di colore molto scuro (US 5168) che occupava un taglio quadrangolare dai contorni molto netti (US -5171). Questa situazione stratigrafica insiste su US 5172, uno strato a matrice sabbio argillosa ricco di frammenti lapidei e laterizi che ricopre parte della porzione Ovest dell'area.  

Today in Area 5000 we began by lightly troweling the site to remove any sediment resting on the exposed surface. Upon inspection of the cleaned surface a few features stood out to be further explored; thus a strip along the western most side of the area was cleaned with a heavier troweling in preparation for a spray. Spraying the area allowed us to better distinguish the fill of hole feature, as well as a black stain on the surface. Having better understood the level we excavated the fill of said hole; the fill was composed of a dark soil with inclusions of slate and brick. The black stain was also exposed, though no definite conclusions were made. Context photographs were taken of the hole before and after excavation, as well as of the black staining.

Area 6000

Con la messa in luce dei margini laterali della trincea US -9007 è stata quasi ultimata la rimozione del vespaio relativo a suddetta canalizzazione drenante. La giornata di domani vedrà terminata l'opera di rimozione di tale strato di pietre per così poi iniziare ad investigare gli strati più antichi che la trincea ha, in età pre-contemporanea, intercettato.

Most of the work day was spent removing another foot of the trench, shoveling out the rocks used to maintain the now-defunct water channel. Only small fragments of pieces of bones and a couple small pieces of pottery were discovered among the stones. After digging through the distal zone of the trench from Area 3000, we uncovered the left leg, the spine, and most of the ribs of an upright skeleton, likely from an adult, located in the layer underneath the cut. Tomorrow, we will finish removing the stones to the end of Area 6002 and then we will investigate the next oldest layer and excavate.

Diario visualizzato 531 volte

GALLERIA DI IMMAGINI

VAI ALLE GALLERIE