VAI ALLA LISTA DELLE GIORNATE DI SCAVO

CAMPAGNA 2015

1° SETTIMANA

2° SETTIMANA

3° SETTIMANA

4° SETTIMANA

5° SETTIMANA

6° SETTIMANA

VAI ALLE CAMPAGNE

23 LUGLIO 2015  

Resoconto della giornata di scavo

Area 2000

Oggi si è proceduto alla completa rimozione degli individui esposti ieri. Durante la rimozione di Usk 2627 è stata osservata la presenza di un individuo in connessione (si notano i femori e le  tibie) subito al di sotto e a diretto contatto con la metà superiore del corpo; nei prossimi giorni sarà indagato più approfonditamente il taglio sepolcrale verso ovest per capire se si tratta di una sepoltura distinta o una sepoltura più lunga, non subito individuata, e quindi multipla. Nell’angolo Sud Orientale del Settore B, dopo una accurata pulizia, sono stati riconosciuti altri due tagli sepolcrali; solo uno di questi (US -2632) è stato parzialmente indagato permettendo la messa in luce del cranio di Usk 2633, malamente preservato.

The excavation today included the removal of all of the skeletons that were exposed yesterday. While proper documentation was filled out, there still remains stratigraphical context sheets to fill out for the cut of each grave.
The first part of the day involved an investigation of the northeastern portion of sector B which had not been previously excavated. This included first pickaxing the area so to level the layer, followed by spraying it down with water in an attempt to better see any discolorations in the soil. It was difficult to see, but two possible grave cuts were outlined in the northeastern corner while the other part of the area was covered with scattered rock on the surface. Since this pattern seemed to carry on underneath other parts of the layer, we started to use small pickaxes, trying to expose more. There are possible hypotheses that this rock-filled area is an additional trench, possibly a walkway but was very irregular or a the fill for a large burial. Tomorrow we plan on continuing to explore this as well as finish excavating the revealed burials and photographing the cuts together.

Area 3000

Nella porzione sud-orientale del Settore B continua l’indagine all’interno della fossa sepolcrale US – 3585 che sta mettendo in luce l’individuo US – 3640, orientato W-E e deposto in decubito dorsale a ridosso del perimetrale meridionale USM 5003. Nella porzione centro-settentrionale del settore è stato completato lo scavo degli inumati USK 3552 e USK 3639, entrambi orientati W-E e sepolti rispettivamente in US – 3550 e US – 3635. In particolare USK 3552, complessivamente in buono stato di conservazione, è un maschio adulto con il cranio in apparizione laterale destra; l' arto superiore destro è disteso lungo il corpo, mentre quello sinistro è disconnesso. Degli arti inferiori si conserva solamente quello destro, disteso, mentre quello sinistro è stato intercettato ed asportato dall’altra sepoltura USK 3639. Interessante è osservare come il corpo abbia subito degli spostamenti dovuti sia alla sua decomposizione in spazio vuoto, sia in seguito al disfacimento della cassa lignea che ospitava il defunto. Vicino alla tibia di USK 3552, sparso nel riempimento della fossa, è stato rinvenuto un frammento di pietra ollare, parte del fondo, riferibile probabilmente al X-XI secolo; tale rinvenimento testimonierebbe la frequentazione del sito ancor prima della fondazione dell’abbazia sotto l’ordine camaldolese. USK 3639, deposto immediatamente a nord-est di USK 3552, è anch’esso un maschio adulto sepolto originariamente all’interno di una cassa lignea, come suggeriscono i numerosi chiodi disposti in modo regolare attorno al corpo del defunto ed alcuni aspetti tafonomici propri dell’inumato, come la disconnessione articolare, la caduta dello sterno e l’apertura del torace. Alcune delle ossa assenti, in particolare il cranio, l’arto superiore destro ed il bacino, sono state probabilmente intercettate dalla tomba sovrastante US – 3541 e riposizionate al suo interno. Nella giornata di domani si procederà con il completamento della messa in luce di USK 3640 e con la rimozione dei resti osteologici di USK 3552 e USK 3639.

Today in Area 3000, we cleared the long bones in the fill of US 3551. After removing all of these long bones and the various fill, we discovered an intact skull and the rest of the upper right limb, right hand, vertebrae column, scapula and ribs of USK 3552. The skull is well preserved and the teeth are present and intact in the mandible and maxilla. We took points and pictures for both USK 3552 and USK 3649. Tomorrow we will remove both skeletons. In the Southern section of Sector B, we continued exposing USK 3640, revealing a full skeleton. Tomorrow we will continue to excavate the skeleton and hopefully exhume.

Area 5000

La giornata di oggi è stata interamente dedicata alla raccolta di documentazione fotografica dell'area. Dopo una attenta pulizia sono state infatti individuate alcune nuove evidenze stratigrafiche, tra cui un grande riempimento di forma circolare di colore scuro, delimitato da un contorno di argilla termotrasformata. E' molto probabile che si tratti di un azione di focolare anche se dovrà essere scavata prima di poter avanzare ipotesi a riguardo.

Today in area 5000, the day began by closing section B of our site. We began with a heavy trowel to clean the area to prepare for photos and GIS points to be taken. We then began with opening section C. We cleaned the entire area as well and took photos and GIS points in the afternoon.  There were several observable areas of interest in section C, such as up to five observable holes, and possible others to be revealed. We will begin excavating the holes found in the area in the following days.

Area 6000

La sepoltura in cassa litica relativa ad US 6013 continua a restituire crani e mandibole presenti nel riempimento traslati dalla loro posizione originaria a causa dello scasso praticato per realizzare la trincea US -6007. Il gran numero di tali reperti sta portando a pensare alla presenza di una riduzione strutturata con selezione  di ossa. La sepoltura USk 6051 sta venendo esposta tramite la rimozione di US 6050, strato con forte presenza ossea e litica nella sua matrice. A sud dell'area, all'interno della tomba a cassa US 6049, continua la rimozione del riempimento US 6052 per esporre le varie ossa lunghe disposte senza orientamento omogeneo nella metà orientale della cassa.

Today we finished removing the skull from the burial in area 6051. The next step was to expose the second cranium that was found lying underneath. While exposing it, three other crania were found along the walls of the lithic tomb. We then determined it was a reduction burial, where other bones were moved into the primary burial. We finished uncovering the main education cranium, and plan on removing this, along with the other three crania tomorrow. 
We also continued to expose burial 6053 so that we can remove all of the bones on Friday for pictures. The main objective today was to remove rocks that were penetrated within the burial, remove bones that are part of the reduction (area 6050), and to remove layers of dirt. As we removed more dirt from the cranium, we found numerous additional bones that are connected to the burial 6053. Furthermore, most of the ribs, spinal column, and pelvis were exposed today. Tomorrow we plan on making the bones clear enough so that we can take a picture and then remove and package them.
Another member of the group continued to work on area 6052. The member started exposing the bones and leveling out the tomb. Area 6052 is believed to be a structured burial, due to the fact that there are multiple long bones possibly belonging to different individuals. Tomorrow, the same work will be continued on the tomb.

GUARDA L'ULTIMO REPORT VIDEO

Diario visualizzato 732 volte

GALLERIA DI IMMAGINI

VAI ALLE GALLERIE