VAI ALLA LISTA DELLE GIORNATE DI SCAVO

CAMPAGNA 2016

1° SETTIMANA

2° SETTIMANA

3° SETTIMANA

4° SETTIMANA

5° SETTIMANA

6° SETTIMANA

VAI ALLE CAMPAGNE

01 LUGLIO 2016  

Resoconto della giornata di scavo

Area 2000

Continua l’esposizione dell’individuo medievale Usk 2714 nel Settore A e la messa in luce di Usk 2702, Usk 2719 e Usk 2722, che si intercettano a vicenda all’interno dei rispettivi tagli perfettamente allineati nell'allargamenteo Ovest.
E’ stata invece terminata la documentazione e la rimozione dello scheletro Usk 2711: si tratta di un adulto deposto in decubito supino, con gli arti inferiori estesi paralleli, l’arto superiore destro esteso con la mano sotto il bacino, l’arto superiore sinistro esteso con la mano sul bacino.
Nella porzione centro meridionale dell’allargamento ovest è stato appurato che il taglio US -2708 non fa riferimento ad un ossario ma ad una fossa sepolcrale che si estende, con forma regolare allungata, verso ovest; all’interno del riempimento sono state messe in luce numerosa ossa ridotte e collocate sopra l’individuo in connessione subito sottostante del quale è stato parzialmente messo in luce l’arto inferiore destro e il cranio. Da lunedì si procederà a documentare sia le ossa in deposizione secondaria che lo scheletro in connessione anatomica.
La pulizia della porzione centrale ha permesso l’individuazione di diversi tagli, per lo più orientati Ovest Est, che farebbero pensare alla presenza di ulteriori fosse appartenenti alla medesima fase cimiteriale medievale. 

Area 3000

La prima settimana di scavo si conclude con l’individuazione e la messa in luce parziale di quattro inumati, tutti orientati W-E e deposti in decubito dorsale all’interno di fosse sepolcrali di forma ellittica. In particolare USK 3700, collocato nella porzione nord-occidentale del settore, si presenta in cattivo stato di conservazione ed il cranio, il bacino , le tibie ed i piedi sono stati intercettati ed asportati da alcune tombe di epoca successiva. Nella porzione centro-meridionale è in corso lo scavo dell’inumato USK 3701, sepolto all’interno di US – 3698; più ad ovest, la rimozione del riempimento US 3697, all’interno di US – 3696, sta mettendo in luce i resti scheletrici di un individuo la cui porzione superiore del corpo è stata intercettata e tagliata  in senso S-N, dalla canaletta moderna US – 3320. Lungo il muro USM 5003 continua la messa in evidenza di un individuo in connessione anatomica, che sarà approfondita nel corso della prossima settimana.

Area 5000

On this the fifth day of the field school two members of the crew were once again working in the Osteology and the GIS lab. The remaining members of the crew continued the excavation. The post hole adjacent to the north/south trending wall was finished, and then continued in order to view the profile of the wall. The excavation resulted in us discovering that the wall only extends down a single layer of stones, and yielded a single piece of corroded copper. The three holes that were started yesterday afternoon in the large feature in the north east quadrant of section B were merged into one large hole, and yielded pottery sherds, iron fragments, faunal remains and lithic elements. The east trending portion of the north/south wall in the south west portion of section B was completely excavated. This excavation resulted in several green glass shards, faunal remains, and lithic elements. While this area was previously thought to be part of the of the wall it was actually fill which used stones similar to those in the wall and unrelated. The remainder of the day was spent in an Paleopathology lecture.

Area 6000

Al termine della settimana lavorativa US 6001, lo spesso e compatto strato argilloso frapposto tra l'attività di realizzazione del parcheggio in asfalto ed i livelli cimiteriali dell'area, è stato completamente rimosso. Sotto di esso si delinea una complessa situazione di sepolture anch'esse danneggiate dalle operazioni avvenute sullo strato superiore, ma i prossimi giorni permetteranno di definire una sequenza fisica e cronologica delle suddette inumazioni.

After several days of troweling and pickaxeing away the hard context of 6001, we finally removed the bulk of the layer from Section A of our site. While we still need to clean up some sections of the area, we decided it was a good time to wet the ground with water and take photos from a high ladder. From this perspective we were able to spot several burials, one of them is likely a lithic burial and another might be a reduction. Next week our objective is to finish clearing 6001, find the cuts that created these burials, and start identifying our next contexts. Following today's work, we finished up the day with a lecture on paleopathology, where we covered the basics of skeletal trauma and degenerative joint disease. 

GUARDA L'ULTIMO REPORT VIDEO

Diario visualizzato 456 volte

GALLERIA DI IMMAGINI

VAI ALLE GALLERIE