VAI ALLA LISTA DELLE GIORNATE DI SCAVO

CAMPAGNA 2016

1° SETTIMANA

2° SETTIMANA

3° SETTIMANA

4° SETTIMANA

5° SETTIMANA

6° SETTIMANA

VAI ALLE CAMPAGNE

GUARDA L'ULTIMO REPORT VIDEO

12 LUGLIO 2016  

Resoconto della giornata di scavo

Generale

Presentazione dello scavo

Area 2000

Oggi è stata completata l’esposizione delle ossa in deposizione secondaria all’interno del taglio US- 2733; sono presenti almeno due individui adulti ridotti per la presenza di due crani quasi completi, ma è probabile che il numero sia maggiore poiché si contano almeno sei femori di cui ancora non è chiara la lateralità. Domani si procederà alla rimozione e sarà possibile stimare il numero minimo e massimo con maggior chiarezza. Un elemento interessante è la presenza di una sorta di piano di lastrine collocato al di sotto come a dividere questo livello da uno sottostante.
E’ finita la messa in luce di Usk 2745: la conservazione delle ossa non è ottima e quindi è difficile stimare sia l’età, sia il sesso al momento del decesso, sia il tipo di decomposizione.
All’interno del taglio posto a ridosso della risega dell’edificio del 1862 è stato individuato e messo in luce lo scheletro Usk 2744; la fossa è stata intercettata a metà proprio dalla chiesa e in connessione rimane solo l’omero destro, l’avambraccio destro leggermente flesso e parte dell’emitorace destro.
Più a Nord ovest è stato messo in luce un ulteriore individuo Usk 2748 all’interno della fossa US -2747, orientata Ovest Est: anche in questo caso lo scheletro è stato intercettato da altre fosse e pertanto rimangono conservati il femore sinistro, la tibia e la fibula destra, il bacino molto frammentato, alcune vertebre lombari e alcune coste. 

Area 2000 continued work on the projects they were working on and started yesterday. Kit and Vicki continued to expose skeleton 2745 and readied it for photographs and GIS to be taken tomorrow. Morgan worked on reduction 2734, confirming that it was not a complete skeleton then photographed and took points for GIS. She will begin removing the elements tomorrow. Lydia (and Courtney for the first half of the day) progressed through the unnumbered skeletal remains from yesterday, though it is still not sure if this is a primary burial as there are many missing elements and the area is cut in multiple places. Mark and Jaidee finished exposing the skeletal elements in 2743 that extend under the church wall and uncovered 6 metal nails and potential wood material, possibly from a coffin. They will also be taking points and removing the remains tomorrow. 

Area 3000

Nella porzione centro-settentrionale del settore si è proceduto con la messa in luce completa degli individui USK 3709 e USK 3716, entrambi orientati W-E e deposti in decubito dorsale all’interno delle fosse sepolcrali US – 3706 e US – 3714. In particolare USK 3709 è un maschio maturo; il cranio, mal preservato è in apparizione laterale sinistra, l’arto superiore destro è disteso lungo il corpo, leggermente al di sotto del coxale corrispondente, mentre quello sinistro è leggermente flesso sul pube. Gli arti inferiori sono distesi e quello destro è stato tagliato, in corrispondenza dell’epifisi distale del femore, dalla fornace per la fusione e la gettata della campana. US – 3706 ha intercettato la porzione occidentale della fossa US – 3714 in cui è stato sepolto l’inumato USK 3716, di cui si conserva il bacino, piuttosto piccolo e stretto, parte dell’avambraccio destro e gli arti inferiori, distesi e con i piedi vicini. Il resto del corpo è stato tagliato da un’altra tomba più recente. Verso a facciata USM 3335 è stato rimosso USK 3722, antecedente alla costruzione dell’edificio religioso. A Sud, nella porzione centrale del settore, la rimozione del riempimento US 3725 all’interno del taglio ellittico US – 3724 sta mettendo in luce i resti scheletrici di un individuo adulto orientato W-E e deposto in decubito dorsale, a prima vista in buono stato di conservazione. Lungo la facciata USM 3380 è iniziato lo scavo della fossa sepolcrale US – 3726, orientata W-E; lungo il perimetrale meridionale, nell’angolo sud-occidentale del settore, continua la messa in luce dei tre individui che si intercettano vicendevolmente in uno spazio piuttosto ristretto.

 

Group 4: USK 3716 was cleaned, photographed, and coordinates obtained.  Photographs for 3D were also obtained with USK3706 and bell oven adjacent to USK 3716. Fill and Cut Sheets were completed.  Ongoing is the Skeletal Context Sheet.  The process of removing the human bones began, starting with the metacarpals.  Bones were wrapped in tissue and labelled with LUBP 2016, Area 3000 B, USK-2716, and specific side.  

Group 2: Today we lowered the wall around the head and arm and cleaned the skeleton and took points for the elements of the remains. Then we filled out paper work for the fill, skeleton, and started the cut. We were then able to start removing some elements. The left tarsals, fibula, tibia, both femurs and the right hand were removed and the rest will be taken out tomorrow. It was tricky with both legs being cut by the nearby bell oven but the remains have been removed in that area.

Group 1: The remaining West side wall was excavated to the current level. The right hand carpels, metacarpels and some phalanges were found in tact, yet, disarticulated. This also included the coccyx, which which was disarticulated from the arucular surface of the ilium. The left ox coxa was not located. Considering the state of preservation, it is unusual for the disarticulation to happen in a confined space. Therefore, there was some room for the bones to seperate during decomposition. Further excavation has revealed the left humerus which is very deep in the burial, possibly the left ilum is also deep and inverted downwards. The excavation

Group 3: I proceeded to remove the fill of the grave that we were able to identify yesterday, exposing more elements of the skeleton in it: a portion of the right and left lower limbs (both the tibia and some tarsal bones). The fill included a small fragment of pottery, and a fragment of a nail. The position of the skeleton is not clear, so in order to clarify the cut we expanded the westen portion of the grave, removing also the fill of the water pipe trench.

Group 5: We completed the removal of the skeleton next to the wall and began excavating another grave along the south portion of the trench. We exposed most of the body but will continue to expose it tomorrow and take points. 

Area 5000

Sta continuando lo scavo della sepoltura individuata ieri in cui si individuano parte del cranio e parte degli arti superiori che si presentano però molto mal conservati a causa delle componenti del terreno particolarmente acide. E' cominiciato inoltre lo scavo di due altri tagli (UUSS 5324 e 5325) situati nella porzione Nord del settore B. Questi presentano una forma ellittica e sono orientati in senso Est-Ovest, il che suggerisce che possano trattarsi di sepolture. Nei prossimi giorni sarà possibile confermare o sfatare questa teoria, che offre comunque molti interrogativi circa la funzione di questa area che è sempre stata attribuita agli aspetti più pratici della vita nel monastero. E' da notare inoltre che US 5324 risulta tagliata dal perimetrale Sud della chiesa abbaziale dandoci preziose informazioni riguardo la cronologia relativa di queste evidenze archeologiche.

On this the twelfth day of field school, excavations continued on burial found in Area 5000 and the trenches discovered yesterday; the north wall was also cleaned. The members of the team digging the burial, now thought to be a juvenile, were extremely cautious, as the bones are incredibly fragile and several crumbled upon contact. This excavation revealed the mandible, ribs, and long bones, while further uncovering the cranium. The northern trench, which the team began to excavate yesterday revealed a painted piece of pottery, dated to be around the 13th century. The northern wall is dated to the 11th century, therefore this trench must have been dug after the building of the wall. The trench is extremely deep, as it cuts the stratigraphic layer presumed to be from the 10th century, and continues to an unknown depth. Faunal remains and two different types of pottery sherds were found in the southern trench, which was also excavated today. 

 

 

Area 6000

Terminata la rimozione di US 6098 (lo strato argilloso omogeneamente distribuito sull'area) sono venute alla luce significative situazioni sepolcrali: nell'angolo nord-occidentale del settore B è stata individuata una sepoltura (USk 6119) decubita supina e orientata ovest-est e fortemente intaccata e compressa dalle stratificazioni superiori, sulla fascia mediana del settore una seconda inumazione (USk 6122) con le stesse caratteristiche della prima, una struttura in elementi litici (USM 6123) rettangolare ed orientata ovest-est sul lato orientale dell'area (una probabile tomba a cassa litica parzialmente distrutta dalle successive sepolture in fossa semplice). Infine, nell'angolo nord-orientale del settore B sono venute alla luce due buche per palo (US -6113 ed US -6115) allineate ovest-est e a ridosso della facciata antica dell'abbazia.

At the beginning of the day, we continued removing context 6098 to reveal further cuts and fillings of potential burials. After cleaning the area, we took pictures and assigned numbers to the new contexts. We also hosed down the area in order to differentiate between soils.The main context across the area is 6112. In the Southeast corner, we have area 6111, which will need to be removed at a later point. We assigned cuts, fills, and skeletons to four burials and discovered two postholes in the Northeast corner, which could potentially be scaffolding for the church or supports for a structure. The group then troweled and brushed to expose the cuts on three of the burials and the two holes.

Diario visualizzato 229 volte

GALLERIA DI IMMAGINI

VAI ALLE GALLERIE