VAI ALLA LISTA DELLE GIORNATE DI SCAVO

CAMPAGNA 2011

1° SETTIMANA

2° SETTIMANA

3° SETTIMANA

4° SETTIMANA

5° SETTIMANA

6° SETTIMANA

VAI ALLE CAMPAGNE

GUARDA L'ULTIMO REPORT VIDEO

26 LUGLIO 2011  

Resoconto della giornata di scavo

Area 1000

Oggi la completa rimozione dello strato umotico ha messo in luce l’unità stratigrafica 1004, di matrice argillo-sabbiosa, contenente materiali contemporanei, tra cui chiodi, plastica, vetro, ceramica, laterizi, ed oggetti metallici. La natura di questo strato potrebbe essere riferibile a diversi eventi di riporto. Nella porzione settentrionale dell’area di scavo è stato rinvenuto un molare superiore sinistro, mentre in quella centrale è stata evidenziato uno strato precedente caratterizzato da una consistenza friabile e dalla presenza di elementi vegetali. Questo fa presupporre un utilizzo riferibile all’allevamento di piccoli animali domestici.

Today we finished scraping the topsoil to expose the surface layer 1004. This layer consisted of clay and sand and included modern materials such as nails, plastic, glass, pottery, bricks, tiles and unidentified metal objects, which may be associated with recent construction. In the northern boundary of the excavation area we found a human upper left molar. After removing the surface layer we exposed an older layer  characterized by the presence of remnants of vegetation, which suggests that this area was used in housing small domestic animals.

Area 2000

Oggi si è proceduto alla totale messa in luce degli ultimi lacerti di US 2005, uno strato caratterizzato dalla presenza di numerosi laterizi di varia pezzatura e di calce piuttosto compatta che, estendendosi orizzontalmente ed uniformemente su tutta l’area prospiciente il moderno cimitero, potrebbe essere interpretato come un piano di calpestio di epoca contemporanea alla realizzazione del sagrato settentrionale alla metà dell’Ottocento.
Contemporaneamente è stato messo in luce e documentato l’individuo Us 2074, collocato nella porzione centro-orientale dell’area, orientato nord-sud, di cui rimangono, conservati in pessimo stato, parte del bacino, l’arto inferiore destro, alcune vertebre e coste. La sepoltura risulta infatti intercettata da più tagli, sia nella porzione settentrionale che meridionale della sua estensione, e da una buca per palo, che ne hanno compromesso il mantenimento nel tempo.

Today we continued working on the layer that is against the wall of the existing church. This level is called US 2005. Mostly we scraped with our trowels clearing the area of sandy dirt and debris. We cleared the remaining areas of to that level. We noticed some pottery sherds and we know that there will be a few individuals underneath this level once we remove it.
An individual burial was also worked on today. The individual was designated US 2074. Only post-cranial elements are present. The individual was pedestaled, photographed, and documented in place. Collection of the elements began at the end of the day.

Area 3000

Nella giornata di oggi si è proceduto alla rimozione completa dello strato superficiale US 3001, esteso su tutta l’area di scavo. Esso  è caratterizzato dalla presenza di asfalto, pietre di piccole-medie dimensioni e frammenti di laterizi. All’interno dello strato sono stati rinvenuti numerosi frammenti di vetro e chiodi, alcuni reperti osteologici faunistici ed una piccola croce in lega di rame, probabilmente facente parte della corona di un rosario del XIX secolo.

Today on July 26, 2011 group 3000 finished removing the first context layer that contained asphalt, cement, various rocks, sand, silt, fragments of bricks, rusty nails, green bottle glass, various ceramic pieces and a lira coin from 1994. These were the modern findings, however we also found a fragment of a long compact bone towards the north center of the site. We think that is not a human bone, since it was so compressed it is hard to determine. This morning during excavation we also found another small bronze cross possibly from a Rosary. Today the tools we used for excavation included pick axes, shovels, trowels, buckets, wheelbarrows and a metal scraper. 

Area 4000

Procede l’indagine dei piani stradali rilevati nell’area. Nella giornata di oggi si è provveduto a rimuovere il più recente di questi, US 4016, un battuto stradale di epoca contemporanea dallo scavo del quale sono emersi numerosi reperti confermati la datazione. Nella strategia iniziale era stata ipotizzata l’intera messa in luce di US 4020, una particolare preparazione stradale composta da una densissima quantità di piccoli frammenti litici legati fra loro con malta, in realtà, al di sotto di US 4016 sono affiorate due diverse situazioni : US 4033 (un accumulo di pietre di grandi dimensioni ipotizzato come resti di un magrone di allettamento per il moderno piano stradale) ed US 4034 (un piano di laterizi apparentemente ben al livellati, che, se confermata la loro similitudine con una analoga situazione presente nell’Area 2000, potrebbero essere identificati come un ennesimo piano stradale). L’attività si è svolta con l’alternarsi di attività pratiche e teoriche, per dar modo agli studenti Americani di apprendere i diversi tipi di approcci e raffrontarsi con tematiche unicamente italiane o comunque di nuova conoscenza per loro.

Diario visualizzato 1951 volte

GALLERIA DI IMMAGINI

VAI ALLE GALLERIE