VAI ALLA LISTA DELLE GIORNATE DI SCAVO

CAMPAGNA 2011

1° SETTIMANA

2° SETTIMANA

3° SETTIMANA

4° SETTIMANA

5° SETTIMANA

6° SETTIMANA

VAI ALLE CAMPAGNE

11 AGOSTO 2011  

Resoconto della giornata di scavo

Area 1000

Oggi abbiamo messo in luce i resti scheletrici rinvenuti nella porzione centro-occidentale dell'area a ridosso della struttura muraria US 1008. Diversi elementi scheletrici si sono rivelati incompleti, probabilmente a seguito di interventi antropici legati alla costruzione del muro. Finora sono stati identificate diverse ossa lunghe, alcuni frammenti di cranio, coste, vertebre ed ossa delle mani e dei piedi. Inoltre, nella porzione centrale dell'area sono state evidenziate, documentate e rimosse ulteriori buche di piccole dimensioni caratterizzate dalla presenza di pietre come limiti del taglio.

Today we exposed the skeletal remains discovered in the central-western portion of the area adjacent to the wall US 1008. Several skeletal elements were found to be incomplete, probably due to anthropic intervention related to the construction of the wall. So far, we have identified several long bones, cranial fragments, ribs, vertebrae and short bones from hands and feet. Furthermore, we highlighted, documented and removed several small holes in the central portion of the area, which were characterized by the presence of rocks along the margins of the cut.

Area 2000

Lo scavo del cimitero moderno prosegue su tutta l’area di scavo, seguendo tre fronti d’indagine paralleli:

- Settore Ovest: dopo la rimozione dello scheletro Us 2080 (maggiori informazioni)e la messa in luce dell’individuo parzialmente conservato Us 2119, va delineandosi una situazione stratigraficamente non dissimile a quella già osservata nelle scorse settimane, con un alternarsi di interfacce ricche di ossa umane sparse e di tagli sepolcrali sovrapposti: è questo il caso della sepoltura che sembra apparire immediatamente a nord del taglio della già citata Us 2119 e che ne incide il perimetro settentrionale; il suo riempimento è caratterizzato da una cospicua quantità di ossa frammiste a sedimento derivata dalla incisione di precedenti sepolture.
 - Settore Centro-nord: all’interno della struttura US 2099, già trattata in questa giornata, si sta procedendo allo studio di un bacino stratigrafico contraddistinto ad est da un’abbondante presenza di laterizi, malta e sedimento e ad ovest da una serie di tagli per la deposizione di ossa sparse e in parziale connessione anatomica.
Settore Est: subito ad ovest del muro medievale USM 2106, al di sotto degli ossari UUSS 2091 e 2094 (maggiori informazioni, sono in fase di scavo due sepolture moderne (fine XVIII - inizi XIX sec.) parallele tra loro e contenenti i resti di due inumati, UUss 2108 e 2118, supini e in buono stato di conservazione. Us 2118, in particolare, presentava tre bottoni in osso lavorato all’altezza del bacino, indizio evidente della presenza, in antiquo, di pantaloni.

Nei prossimi giorni i tre fronti di azione verranno approfonditi sino a congiungersi e ad arrivare, al termine della campagna di scavo, ai livelli premoderni del cimitero.

Area 2000 was productive today. A collection of bones were uncovered in the southwest region. A layer of the soil was also removed looking for the cuts associated with skeletal elements crossing into the cuts of other burials. In the southeast corner, two skeletons are in the process of being exposed. In one of the burials three buttons and additional chain were recovered. In the north area, individual 2088 is currently being removed. Further to the east, elements are being removed and a cut is being investigated. Tomorrow we will continue exposing bones and possibly begin removal of the individuals in the southeast corner.

Area 3000

La rimozione dello strato US 3020, esteso su tutta l’area di scavo, ha messo in evidenza quattro nuovi orizzonti: UUSS 3062, 3063, 3064, 3065. Lo strato US 3062 è a matrice mista (limo, argilla e sabbia) ed è esteso nella porzione sud-orientale; US 3063 ha una matrice prevalentemente limo-argillosa, con lastrine di scisto messe di piatto (a sud-ovest); US 3064, di consistenza piuttosto compatta, è caratterizzata da piccoli frammenti di laterizi; lo strato US 3065, a matrice argillo-limosa, è simile a US 3064 e tagliato da alcune fosse sepolcrali (UUSS - 3026, - 3070) orientate ovest-est e parallele l’una all’altra. All’interno di US – 3070 è stato messo in luce l’individuo US 3072, sepolto in piena terra in decubito dorsale, con le braccia conserte sul torace. È iniziata l’asportazione di UUSS 3062 e 3064, che restituiscono reperti ceramici del XVIII secolo e numerosi resti osteologici umani non in connessione. Nella porzione settentrionale dell’area sono stati parzialmente evidenziati i resti scheletrici di due individui, in decubito dorsale e disposti con orientamento ovest-est, seppelliti all’interno di tagli che investono l’US 3065.

Today on August 11th, Debbie and Emily continued to clean US 3065 discovering new bones from a possible single burial.  The bones found consisted of one skeleton truncated by the church wall, a femur and a pelvis west of the truncated skeleton, and ribs, cranial, and arm bones that are not associated with the burial also located west of the truncated skeleton.  We then took pictures.  Olof and Megan removed layers US 3062 and US 3064 to expose the surface of a possible structure believed to be the wall of the medieval church.  They found a mandible with an un-erupted tooth, a tooth with four roots, and various fragments of bones.  Gianna and Kyle continued to clean skeleton US 3049 which will be removed tomorrow.  While working on the skeleton today, we exposed a possible right foot and confirmed that the hands rest on the pelvis.  Another skeleton (US 3072)  parallel to US 3049 was exposed.  This skeleton is more well preserved and had hands positioned crossed on the elbows. 

Area 4000

Nella giornata di oggi si è provveduto alla rimozione di US 4050 ed US 4051. Sta così venendo alla luce US 4055, quella che pare essere una piccola struttura (o ciò che rimane di un impianto più complesso) nell’angolo sud occidentale dell’area, a ridosso di US -4012 (un taglio con andamento N-S interpretato come relativo ad un impianto di scarico idraulico). Con la pulizia della giornata tale taglio sembra estendersi verso nord e, fatto ancora più interessante, un secondo taglio, parallelo al primo, è stato individuato a c.a. 40 cm ad est di US -4012 : così la struttura US 4055 sembra avere come limiti orientale ed occidentale i due tagli suddetti, è così possibile che il tutto rappresenti una rasatura di un alzato precedente. È stata inoltre ulteriormente pulita US 4052, strato di distruzione a nord ovest dell’area, il quale ha presentato, nei suoi strati inferiori numerosi laterizi legati fra loro con malta.

GUARDA L'ULTIMO REPORT VIDEO

Diario visualizzato 1871 volte

GALLERIA DI IMMAGINI

VAI ALLE GALLERIE