VAI ALLA LISTA DELLE GIORNATE DI SCAVO

CAMPAGNA 2012

1° SETTIMANA

2° SETTIMANA

3° SETTIMANA

4° SETTIMANA

5° SETTIMANA

6° SETTIMANA

VAI ALLE CAMPAGNE

24 LUGLIO 2012  

Resoconto della giornata di scavo

Area 1000

Nella giornata di oggi è stata ultimata la pulizia del settore Nord-Est dell’area di scavo. Questo ha permesso di eliminare i residui di deposito degli strati già rimossi e di notare alcune situazioni a prima vista non chiare. È stata infatti scavata una nuova buca che taglia l’ US 1125 nella sua porzione meridionale. Nel saggio 1500 è stato messo completamente in luce lo scheletro US 1508. Deposto in posizione di decubito dorsale con gli avambracci incrociati all’altezza del bacino ha il cranio rivolto verso Sud. All’interno del riempimento è stato individuato solo un piccolo frammento di ceramica da fuoco difficilmente databile. Domani comincerà lo scavo dell’area limitrofa alla sepoltura appena individuata che forse potrà fornire indizi riguardo alla datazione di questo livello cimiteriale.

Today in area 1000, the third trench was excavated, removing the fill that contained 18th century materials. The end of the most modern trench that transects the two other regular trenches was found and excavated containing an iron pipe, thought to be from the 1950's. The entire area was cleaned and prepared for a photograph taken at the end of the day. The late antiquity burial located in area 1500 near the apse was exposed to reveal a skeleton oriented East to West in a state of poor preservation due to age and soil composition. The cranium, long bones, and parts of the hands, pelvis, clavicle, and scapula were exposed and photographed in preparation for removal tomorrow.

Area 2000

In giornata è stato completamente rimosso lo strato US 2219 nel Settore B. Al di sotto emergono diversi tagli la cui natura è ancora da approfondire: il primo ha una forma ellissoidale abbastanza regolare con orientamento S/N presso la porzione meridionale; un ulteriore taglio si colloca ad ovest del muro US 2100 con forma rettangolare molto allungato e regolare; un terzo nella porzione centrale con orientamento S/E-N/O. Su questo stesso livello compaiono alcuni crani di bambino e alcuni frammenti di ossa che fanno credere ad una loro funzione funeraria. Durante la pulizia è stata individuata la prosecuzione del muro e della struttura laterizia verso Nord. Nel Settore A è stato completamente documentato e rimosso l’individuo Us 2243.

Today Molly, Claire, and Alexa spent the day removing layer 2219 of Sector B to reveal the layer 2245. At the southern end of sector B at least 4 cuts were revealed. The cut in the southeast corner is believed to have been dug for the grounding rod to protect the church from lightening strikes. The south central cut is oval in shape and believed to be a burial. Furthermore, the end of a very long cut that shadows the wall between sector A and B was unearthed today. It is a very clear cut that is approximately half a meter by two and a half meters. The purpose of the cut is uncertain at present. In addition to the fragmented infant skull that was found yesterday in layer 2245 of sector B, an extremely fragmented portion of a cranium was found in the wall dividing sector A and B.
Adam and Walker spent the morning excavating skeleton 2243. The skeleton, believed to be a female, was cut sagitally with only the left half of the skeleton remaining, except for the lower right leg. Skeleton 2243 is part of a complex series of burials that our team has been working on over the past week. It was determined today that skeleton 2243 was cut by -2229 which was made during the digging of the grave for 2234. Skeleton 2243 was oriented East West but was lacking a cranium (which was likely in the fill for 2230). Notably, the skeleton's left arm was flexed onto her shoulder and her feet crossed with the left foot over the right one. The position of the skeleton indicates that the individual was buried in a shroud. Lastly, in the fill 2244 numerous bone fragments and two sub adult ribs were found.

Area 3000

La pulizia generale dell’area ed in particolare della porzione centrale, ha permesso di definire con chiarezza e precisione i limiti e l’andamento del muro medievale dell’abbazia, che prosegue perpendicolarmente alla chiesa verso ovest per tutta la lunghezza dell’area di scavo. In particolare si osserva la presenza di numerose fosse che lo hanno interrotto e scassato in più punti: si tratta probabilmente di alcune buche realizzate in epoca moderna per prelevare dalla struttura gli elementi litici di migliore fattura, per poi reimpiegarli in altri contesti. Continua inoltre la messa in luce dell’individuo scheletrizzato US 3191, deposto in decubito dorsale all’interno della struttura litica US 3085. L’inumato si presenta in cattivo stato di conservazione, con il cranio in parte collassato ed in apparizione frontale;  entrambi gli arti superiori sono leggermente flessi ed adagiati sul bacino, mentre quelli inferiori sono simmetrici e distesi. Attorno alla scheletro si osserva la presenza di numerosi resti osteologici appartenenti ad altri individui deposti all’interno di US 3085 e successivamente ridotti e spostati lungo i margini della tomba per fare spazio all’inumato US 3191. Si osserva inoltre la presenza di alcune ossa in connessione appartenenti ad un individuo infantile; la situazione stratigrafica è tuttavia molto complessa e necessita di uno scavo e di uno studio ancora più approfondito per cercare di chiarire e ricostruire le varie fasi deposizionali e le relazioni che intercorrono fra di esse.

Today Frank and Emma worked on cleaning hr wall and exposing the clear line of where it stops and starts. In doing do, three other burials oriented North-South, were uncovered as well as the possibility of another lithic tomb. Afterwards they moved to the southern end of the area to level the area where they found a pair of feet and lower legs and a possible torso intersected by a hole. Michael and Emilia continued to excavate the lithic tomb. What appeared to be the final articulated skeleton was not actually so. The uncovering of two additional mandibles now brings the MNI to eight. Additionally while cleaning, it was discovered that a sub-adult was lain on too of the skeleton that was believed to be articulated. Furthere cleaning is necessary. Heather and Amanda continued working in the bone lab. 

Area 4000

Nella giornata di oggi è stata ultimata la pulizia del settore B, con la messa in luce di nuove situazioni stratigrafiche. La prima fase di scavo, eseguita per mezzo di piccone, è stata seguita da una ulteriore pulizia a trowel, iniziata dal fronte orientale della struttura presente nell’area (US 8062). Tale pulizia ha permesso di mettere in luce le fasi della struttura relative alla risega di fondazione dell’alzato, dato molto importante in quanto legato all’inizio della costruzione del monastero. Sul lato occidentale della suddetta struttura è iniziata inoltre la rimozione di US 8089, lo strato di crollo composto da laterizi rinvenuto al di sotto di US 8063, la precedente situazione di distruzione composta da lastre di ardesia legate alla copertura della struttura indagata. La porzione meridionale della struttura è composta da una cresta di distruzione (US 8088) in cui gli elementi costitutivi dell’alzato sembrano essere stati rimossi, tale cresta sembra essere stata a sua volta intercettata da una fossa successivamente colmata con lastre di ardesia; ma tale situazione andrà indagata ulteriormente.

Today on the 24th of July 2012 in Area 4000, we picked and started to clean three contexts (US 4090/4085/4086) in Section B. We then cleaned the wall (US 4088) to try to understand the slate and find the limit of the wall. We removed the column in section A. In section B in US 4090 we found a yellow clay surface which overlays a darker grey soil. We will follow the yellow clay surface tomorrow and also finish removing the section near the medieval wall where the slate roof tiles laid.

GUARDA L'ULTIMO REPORT VIDEO

Diario visualizzato 1929 volte

GALLERIA DI IMMAGINI

VAI ALLE GALLERIE