VAI ALLA LISTA DELLE GIORNATE DI SCAVO

CAMPAGNA 2012

1° SETTIMANA

2° SETTIMANA

3° SETTIMANA

4° SETTIMANA

5° SETTIMANA

6° SETTIMANA

VAI ALLE CAMPAGNE

30 LUGLIO 2012  

Resoconto della giornata di scavo

Area 1000

Dopo un’attenta pulizia dell’ US 1154 è stato possibile iniziare lo scavo di tre tagli già individuati la settimana precedente. Uno di questi ( US -1157), nella porzione centrale dell’area, si è rivelato essere il taglio per una sepoltura orientata in direzione Ovest-Est, leggermente divergente dal taglio sepolcrale US -1507 scavato la settimana scorsa. Dopo lo scavo del riempimento si è individuato l’inumato purtroppo conservato in condizioni pessime: sono presenti solo tre denti e l’ombra di entrambi i femori; lo scavo attento e meticoloso potrebbe aiutarci ad individuare la sagoma dell’inumato che ci permetterebbe di guadagnare informazioni riguardo alla statura e alla posizione di decubito dell’individuo. Inoltre sono state scavate due buche relative a fasi successive ma che per la natura dello strato non erano state viste prima: in una di esse si è trovato un frammento di graffita a punta di prima età moderna. È in corso infine lo scavo di un’altra fossa sepolcrale ( US -1162), situata nella porzione meridionale dell’area di cui ancora non si è trovato lo scheletro.

Today in area 1000 excavations began on the surface stains revealed on Friday. The stain nearest the north wall revealed two small holes containing various stones and bricks. In the center of the area, a rectangular grave-shaped cut was revealed and removed. Upon removal, the stain of past skeletal remains and some scattered teeth were present in the lining of the burial, however, the bones were lost due to deterioration from the surrounding soil. The stain near the south wall has a similar shape, but has not been fully excavated as of yet. In addition, excavation on the South wall was extended beyond the perimeter of area 1000 in hopes of revealing a wall connecting the North and South walls already excavated. A rounded concrete protrusion was revealed on top of the 16th-18th century wall with a hole in the middle. Within the hole, remnants of a wooden post were uncovered. Excavation will continue tomorrow on the various cuts found throughout the site as well as the expanded area in search of the end of the Southern wall.

Area 2000

L’indagine all’interno del Settore B ha visto il proseguimento della messa in luce dei diversi individui in connessione distinti la scorsa settimana. Us 2262 è un infante di circa 6 anni, preservato ottimamente e orientato S/O-N/E, la cui decomposizione è avvenuta in spazio vuoto. Il ritrovamento di due medaglie bronzee e di una moneta forata, sotto l’emitorace sinistro, permette di ricollegare la sepoltura al periodo ottocentesco. E’ terminata la documentazione e la rimozione del secondo individuo infantile sepolto nella fossa bisoma US -2249; l’età alla morte è di circa 11 anni e dello scheletro rimane parzialmente preservata la metà destra, fatta eccezione per il femore e la tibia. Dell’arto superiore destro si conservano solo le parti prossimali del radio e della ulna che risulterebbero flessi sul torace. L’individuo è stato disturbato ad Est dal taglio US -2264, eseguito in tempi recenti per l’inserimento di due fili parafulmine. Un’altra fossa sepolcrale è stata distinta nella porzione Sud Occidentale del settore (US -22254); questa intercetta parzialmente il taglio US -2252, caratterizzato dalla presenza di uno strato di calce ancora da indagare. All’interno è stato messo in luce e rimosso lo scheletro di un infante (Us 2255), di circa 6 mesi, orientato N/S, le quali ossa si sono malamente conservate. E’ importante notare la concentrazione di sepolture infantili ad Est della struttura muraria USM 2106, come se, almeno durante l’ultima fase di utilizzo del cimitero, fosse stato dedicato agli individui più giovani una sorta di settore distinto rispetto a quello degli adulti. Presso il Settore A procede la messa in luce dei due individui Us 2224 e Us 2227, collocati nella porzione centrale ed orientati entrambi Est-Ovest.

 Today Sector B continued to finish up cleaning, removing and recording the three cuts that contain graves.  Picking up where they left off on Friday, Molly continued to clean and remove the sub adult skeletons 2250 and 2263.  While removing these skeletons, they continued cleaning the bottom of the cut eventually finding the bottom of the cut 1.3 meters down.  The base of this cut was lined with two lead plates used to ground the grounding pole.  To the west, Marilina continued cleaning and removing another subadult skeleton.  To the north, Veronica finished cleaning the very young child skeleton 2263. Laid across the ribs, she found three medallions.  By the end of the day, Veronica and Silvia were able to clean, record and remove the entire skeleton.

In Sector A,  Walker, Adam and Claire worked on the series of burials in near the northern wall of the church.  Starting by cleaning the earliest burial, skeleton 2224, they soon discovered that parts of the skeleton that cut this burial (2228) were still embedded under the burial 2247.  Throughout the day, they cleaned and recorded these two new burials (2234 and 2228) and began removing the skeletons.

Area 3000

Nella giornata di oggi si è proceduto con la messa in luce, nel Settore B, dell’individuo US 3212: si tratta di un maschio adulto deposto in decubito dorsale ed orientato N-S, immediatamente a S-W della struttura muraria US 3073, il cui scasso nella porzione occidentale ha investito il cranio della sepoltura, asportandolo. L’inumato presenta entrambe le braccia flesse, di cui quella sinistra appoggiata sull’addome, mentre la destra adagiata sul coxale sinistro; gli arti inferiori sono simmetrici e distesi, con i piedi divergenti.  Continua inoltre l’indagine all’interno della cassa litica US 3085, in cui sono stati rimossi i resti osteologici ridotti per far spazio alla deposizione dell’adulto US 3191 e dell’infante US 3183. All’interno della fossa rettangolare US – 3107, nella porzione settentrionale è stata portata a termine lo scavo e la pulizia della base di appoggio per la fusione di una seconda campana. In particolare è stata messa in evidenza la struttura circolare in laterizi ( US 3215), con un diametro esterno ed interno leggermente maggiore rispetto a quello dell’altro basamento US 3151. Nel Settore A sono stati individuati i limiti di un taglio allungato, regolare, che procede verso nord perpendicolarmente al muro della chiesa medievale, ancora in corso di scavo.

Today Amanda and Heather worked on cleaning the skeleton that frank and Emma uncovered on Friday. They uncovered and cleaned the entire skeleton which is missing a head but otherwise contains most of its bones in connection. Levels were taken as well as a photograph. Emma extended a trench from the medieval wall wall toward the north end of the section with a pick axe. Them she went to the pottery lab. Frank was in the GIS lab all day. Michael and Emilia continued in the lithic tomb. They removed the second layer of fill US 3192. The excavation uncovered another articulated skeleton beneath the fill layer which will be removed tomorrow. 

Area 4000

Nella giornata di oggi è stata ultimata la rimozione di US 8093, lo strato che sembrava coprire la struttura US 8063 nella sua porzione meridionale. Tale rimozione ha in realtà permesso di mettere in luce il secondo filare della risega di fondazione; intercettato, negli anni dalle radici degli alberi circostanti e per questo motivo divelto e parzialmente distrutto.I due tagli US -4099 ed US -4101 (praticati a ridosso della struttura US 4063 nella sua porzione settentrionale) sono stati definitivamente messi in luce rimuovendo i rispettivi riempimenti US 4102 ed US 4103. Se non è chiara la loro origine, lo sono i loro rapporti stratigrafici relativamente alla struttura interessata dalla loro azione. Nonostante i due tagli intercettino il filare più antico della risega di fondazione, essi non gli sono inferiori strati graficamente, sono cioè praticati in un momento successivo alla sua realizzazione. Sul fondo del taglio US -4099, all’estremità meridionale, è stata individuata una buca di piccole dimensioni (c.a. 10-15 cm) con infissa all’interno una piccola lastra di ardesia. La vicinanza alla struttura US 4063, la forma circolare, la lastra litica ipotizzabile come spessore per diminuire il diametro del taglio; fanno ipotizzare la presenza di una buca per palo probabilmente legata alla realizzazione dell’alzato della suddetta struttura US 4063.
Ad est di US -4103 è iniziata la rimozione di US 4094, lo strato di due metri circa di estensione E-O, di forma semicircolare e costituito da una potente matrice argillosa di colore giallo chiaro. Esso era stratigraficamente tagliato da US -4103 nella sua porzione occidentale, ecco dato il motivo della sua rimozione : cronologicamente, fra le due situazioni, era la più antica.
Nella fascia orientale dell’area è continuata la rimozione di US 4095, lo strato argilloso caratterizzato dalla presenza di laterizi nella sua matrice, sotto il quale sembra affiorare uno strato limo sabbioso molto compatto, probabilmente una paleo superficie, ma solo la totale rimozione e pulizia stratigrafica porteranno una risposta certa.

Today on July 30th , we continued to find the resto f the medieval wall. We discovered that the wall continues south based on the lowest on the lowest of the three foundation layers found. We also removed the remaining fill from pits -4099 and -4101. Next, we started to remove layer 4094, and we believe it may be a cut. We finished the day by removing the layer 4095. We found more pottery and nails in the various sections. In 4095 we uncovered a medieval coin.

GUARDA L'ULTIMO REPORT VIDEO

Diario visualizzato 1959 volte

GALLERIA DI IMMAGINI

VAI ALLE GALLERIE