VAI ALLA LISTA DELLE GIORNATE DI SCAVO

CAMPAGNA 2013

1° SETTIMANA

2° SETTIMANA

3° SETTIMANA

4° SETTIMANA

5° SETTIMANA

6° SETTIMANA

7° SETTIMANA

8° SETTIMANA

VAI ALLE CAMPAGNE

04 LUGLIO 2013  

Resoconto della giornata di scavo

Area 1000

Nella giornata di oggi è stata rimossa l'US 1177, uno strato a matrice argillo-limosa di colore marrone-grigio, situato nella porzione orientale del settore B. Al di sotto di questo è comparsa un'altra trincea rettangolare (US 1179), probabilmente in relazione con le altre individuate nell'area. Inoltre è stato possibile individuare un grande taglio squadrato (US -1184) che presenta due riempimenti: il primo (US 1183), a matrice argillo-limosa, caratterizzato dalla presenza di ciottoli di grandi dimensioni, laterizi e il frammento di un colonnino di marmo forse in relazione con le fasi medievali dell'abbazia. Il secondo invece è costituito da quello che sembra un piano di malta (US 1180) che occupa l'intera superficie del taglio. Infine lo svuotamento della trincea di età conteporanea US 1135 ha messo in luce una buca (US -1176) tagliata dalla trincea stessa. La buca è servita probabilmente come piccola discarica per l'obliterazione di una grande olla medievale.     

 

Yesterday Area 1000 had possibly one of the most exciting work days yet- our efforts were divided among three equally important projects. The first of which required us to dig a layer deeper over a section of our area connected to Area 2000. We found more bone fragments, an animal tooth, and uncovered darker patches among the light brown stratigraphy that we will work more on today. The rest of the afternoon, after these discoveries, was spent leveling out the layer and cleaning- something we will continue today as well.  The second project consisted of continuing to uncover medieval pottery from the more western trench.  We believe that we might have a whole pot, and will continue to excavate on the edge of that trench tomorrow. The third project involved digging through the top-most layer of clay in the northeast corner of Area 1000. This project later revealed a strip of mortar and stones that is theorized to be a possible preparation area of building materials which may have been used to assist in construction of potential walls or other foundational elements in the surrounding area(s). This, too, we hope, will be a project that will be followed through, and hopefully completed, tomorrow.

Area 2000

All’interno del Settore B è terminata la documentazione del letto di calce in US -2284 avente uno spessore di circa 6 cm,  su cui era stato deposto USk 2299. Inoltre sono stati messi in luce i due individui conservati ottimamente all’interno dei tagli sepolcrali UUSS -2220 e -2252, entrambi, come già accennato, ricoperti da uno strato di calce. USk 2303 (già documentato e parzialmente rimosso), sepolto supino e con la testa a Sud, è un maschio di circa 20-30 anni la cui decomposizione è avvenuta in spazio parzialmente vuoto; il cranio è ruotato verso Ovest mentre gli arti inferiori e superiori risultano simmetrici ed estesi. USk 2308 presenta una posizione nettamente più scomposta, probabilmente associata alla fretta con cui il corpo è stato deposto; presenta infatti l’arto superiore sinistro sotto il cranio e il destro flesso sopra questo. Dalle prime osservazioni sembrerebbe trattarsi di un maschio adulto.

US2298- The lime layer was removed completely. While removing the lime layer, organic material was recovered. An impression of the shroud was also visible in the lime layer. The bottom of the cut was uncovered and labeled -2284.

USK2034- The day began with cleaning and completely exposing the skeleton. A picture and GIS points were taken. After the GIS points were taken the removal of the skeleton began. Removal began with the cranium, left scapula, cervical vertebrae, all of the ribs, both clavicles, the sternum, both feet, and lastly the left tibia, fibula, and patella.

US2308- The area was cleaned before taking a picturing as well as GIS points. The lime layer was removed, exposing the skeleton below. Large pieces of lime around the skull showed imprints of the shroud around the skull. Interesting finds include: the lower thoracic and upper lumbar are curved medial-laterally. The upper limbs are positioned towards the cranium with the right arm over the skull and the left arm underneath the it, almost as if the limbs are cradling the skull. The soil is also very damp, so it is not preserved as well as the other skulls.

Area 3000

Continua l’indagine del Settore B, la cui pulizia ha messo in evidenza un contesto caotico, caratterizzato da una serie di tagli (UUSS – 3265, - 3262, - 3257)orientati NW-SE che si intercettano vicendevolmente, situati nella porzione nord-orientale del settore. In particolare US – 3265 taglia a nord l’individuo scheletrizzato US 3267, di cui si conserva solamente parte del torace, mentre ad est l’US – 3262, che a sua volta intercetta la fossa US – 3257. Lungo la sezione meridionale dell’area è stato individuato un taglio di forma allungata (US – 3260) orientato W-E, caratterizzato da un riempimento a matrice limosa di colore bruno con numerosi laterizi ed elementi litici di piccola e media pezzatura. Durante lo scavo è stato rinvenuto un vago in vetro con decorazione a rilievo, probabilmente la perlina di una collana. Nella porzione nord-orientale è stata individuata una fossa sepolcrale (US – 3273) con all’interno i resti scheletrici di un individuo in connessione anatomica orientato N-S, immediatamente a sud del muro USM 3073, che sarà messo in luce nei giorni seguenti. Durante lo scavo del riempimento (US 3274) è stato rinvenuto un crocifisso di bronzo, di epoca sette-ottocentesca. Nel Settore A, nella porzione sud-orientale, è iniziata la messa in evidenza dello scheletro di epoca medievale Us 3276, orientato W-E, che appare intercettato ed in parte asportato dalla fossa di epoca moderna US – 3107. Nel corso dei giorni seguenti sarà approfondita l’indagine dei nuovi contesti individuati.

Area 4000

Settore A

US 4892, nel settore 4800, continua ad essere indagata; lo strato risulta di elevata potenza nei suoi attuali 40cm c.a. di scavo, così come continuano ad essere rinvenuti in esso elementi ossei (anche completi) e ceramici (tendenzialmente elementi grezzi privi di rivestimento).

Settori B e C

Nella giornata di oggi, dopo aver prodotto la documentazione relativa, è stata rimossa US 4117, nella porzione settentrionale delle aree. Dopo di essa è iniziata la rimozione di US 4108, lo strato argilloso presente sulla quasi interezza dell’area. Lo scavo di questa grande estensione permetterà di accedere alla lettura di istanze stratigrafiche più specifiche e slegate dalle operazioni di sbancamento e di lavoro per la posa di diversi piani stradali di epoche moderna e contemporanea (come invece sembra essere accaduto per US 4117 ed US 4108).

GUARDA L'ULTIMO REPORT VIDEO

Diario visualizzato 1520 volte

GALLERIA DI IMMAGINI

VAI ALLE GALLERIE