VAI ALLA LISTA DELLE GIORNATE DI SCAVO

CAMPAGNA 2013

1° SETTIMANA

2° SETTIMANA

3° SETTIMANA

4° SETTIMANA

5° SETTIMANA

6° SETTIMANA

7° SETTIMANA

8° SETTIMANA

VAI ALLE CAMPAGNE

23 LUGLIO 2013  

Resoconto della giornata di scavo

Area 1000

Anche oggi è stata effettuata la pulizia dell'intera area di scavo per la realizzazione di una precisa documentazione fotografica. Nella porzione centrale del settore B, invece, continuano a comparire residui della grande olla medievale rinvenuta nelle scorse settimane. Questo ci fa presupporre che i frammenti in questione appartengano al riempimento di una trincea (US 1220) visibile in questa posizione, probabilmente intercettata sia dalla buca circolare US -1176 che dalla trincea US -1131, nei riempimenti dei quali sono stati individuati gli altri frammenti. Sarà nostra intenzione, nei prossimi giorni, scavare questa porzione dell'area per mettere in luce i numerosi riempimenti emersi e soprattutto US 1220, che potrebbe restituire materiale relativo ad una frequentazione dell'area durante le prime fasi di XI secolo.    

 

            Today, we broke up into three groups to cover sections of Sectors B & C, as well as a small amount of Sector A. In Sector C, the test pit was cleaned and photographed for archival and research purposes. Afterwards, we began our next goal of digging down another half meter in search of the oldest, and original, foundation of the church.

 

In Sector B, and a little of Sector A, we proceeded to clean the eastern wall so as to remove the stray fill from the adjacent trenches.  In addition, we carved out portions of the clay around the wall to better expose the structure. After this had also been photographed, we proceeded to move to the Western-more portion of Sector B to clean and search for more cuts and artifacts. In doing so, we managed to find a small cache of 11th-12th century pottery, which were larger portions that we saved in hopes that the pieces could continue to be put back together as we try and reconstruct the original item.

 

Area 2000

Continua l’esplorazione del Settore A. All’interno dell’ossario US -2294 emergono due tagli sepolcrali: US -2360 è relazionato ad un infante (USk 2361, già documentato e rimosso) di circa 6 anni orientato E/W del quale risultano preservate malamente le coste, le vertebre, l’avambraccio sinistro, la clavicola e la scapola destra; US -2365 è orientato W/E e risulta utilizzato per l’inumazione di USk 2366 di cui è stato messo in luce il cranio, alcune vertebre cervicali e parzialmente la clavicola e la scapola sinistre.
Interessante l’indagine del taglio sepolcrale US -2350 nella porzione centro settentrionale dove è stata evidenziata una riduzione di ossa (US 2362) non strutturata, appartenente ad almeno tre individui adulti ed un quarto infante; al di sotto compare uno strato di calce (US 2364) che copre un individuo in connessione non ancora indagato. Durante la rimozione del riempimento e la documentazione delle ossa in riduzione sono stati rinvenuti rispettivamente tre differenti vaghi vitrei e un rosario con medaglia in rame databili alla fine del Settecento o agli inizi dell’Ottocento. Questi elementi di corredo e la presenza della calce collegherebbero la sepoltura alle altre indagate nel Settore B risalenti molto probabilmente ad una delle pandemie di colera dei primi decenni dell’ Ottocento. Se così fosse è possibile pensare che in un primo momento l’area scelta fosse quella ad ovest della struttura USM 2106, in seguito abbandonata a causa dell’intercettazione dei tagli sepolcrali più antichi a favore di un settore, quello a  est del muro, utilizzato con meno intensità dal punto di vista funerario.
Documentato e rimosso inoltre USk 2357 all’interno di US -2344 nella porzione centro occidentale: si tratta di un individuo giovanile orientato E/W di cui rimangono malamente preservati gli emitoraci, le vertebre toraciche e lombari, l’avambraccio sinistro e frammenti del bacino. Prosegue la messa in luce di USk 2355 nella zona più meridionale dell’area. 

US 2351
We began to remove the fill and found two craniums, a large amount of disconnected bone, two bracelets, and rosary beads. We found a skeleton within lime layer US 2361, USK 2363. We exposed the lower limbs and hope to remove the burial tomorrow. GIS points were taken.
In the southwest corner of Area 2000/A, we continued to expose a friable os coxa as well as femora, patellae, and tibiae. The limit of the cut has not been determined.

US 2367
We cleaned an ossuary, found teeth in situ in the skull, found an articulation with vertebrae and clavicles. We identified the limit of the cut.

US 2262
Found ribs and vertebral column of a subadult (probably younger than 12). Took GIS points, cleaned and removed the fragile bone. We also cleaned and removed the fill from US 2295.

US 2357
Fully uncovered a juvenile burial  (6-12) which contained the left os coxa, left ulna and radius, right scapula, and vertebral column with ribs. We removed the bones and cleaned the cut.

A film crew from Toronto came again, filmed our area, and interviewed three students. 

Area 3000

Nel Settore B è stata terminata la messa in luce dell’individuo Us 3306, orientato N-S e deposto supino all’interno della fossa sepolcrale US – 3308, immediatamente a S-W del muro USM 3073. Lo scheletro si presenta in buono stato di conservazione, anche se risulta privo del cranio, probabilmente asportato dalla fossa di spoliazione del muro USM 3073, di entrambi gli arti superiori, ad eccezione della mano sinistra, adagiata sul coxale corrispondente. È assente anche il coxale destro ed il femore dello stesso lato, probabilmente tagliati per permettere la deposizione di un’altra sepoltura; la tibia sinistra è inoltre frammentata al di sotto dell’epifisi prossimale e la porzione distale, insieme alla fibula ed al piede, sono spostati verso Ovest. Attorno al corpo sono stati rinvenuti alcuni chiodi, forse il residuo di una cassa lignea ormai decomposta; ad ovest del sacro è stato rinvenuto una perlina di colore nero e di piccole dimensioni, mentre al di sotto del bacino si trova una spilla di bronzo, forse utilizzata come applique le vesti o come chiusura di un rosario. Ad Est del piede sinistro sono inoltre stati rinvenuti due bottoni. Nel Settore A continua lo scavo della trincea US – 3257, utilizzata probabilmente per far defluire l’acqua dalla chiesa. Durante la rimozione del riempimento US 3258 è stato rinvenuto parte dello stampo di una pipa, probabilmente di epoca ottocentesca, decorata con il volto di un uomo barbuto. La suddetta canaletta ha origine dalla facciata attuale dell’abbazia, prosegue verso N-W  lungo la porzione settentrionale del Settore B, intercetta il muro USM 3073 ed attraversa perpendicolarmente tutto il Settore A, dirigendosi verso Nord. Nella porzione S-W del Settore A continua la messa in luce della tomba a cassa litica US 3310, orientata W-E a ridosso del perimetrale Nord USM 3073, che sarà indagata nei prossimi giorni.

Sector A continued excavation in north east corner of section A where a burial is suspected to be. Found a skull next to the northern wall, and as the wall was modified to ensure it didn’t fall on the skull a small medieval cross was exposed in the wall 10cm above the skull. The cross was identified as a possible clothes pin. The right distal humerus and proximal ulna and radius were also uncovered. To be continued tomorrow to see if these bone elements are from the same individual.
3217 was lowered further in the western portion to find the limits of a possible lithic tomb in continuation from yesterday. Found more of the limit of the wall to the north that cuts sectors A and B into their divisions. Found a possible button just west of the tomb next to a large piece of slate.

Sector B 3258 Trench was connected to Eric’s pit. Closer to the northern portion there was a lot of charcoal and the pottery and bone that was found on the northern side of erics trench was bagged separately to 3258. We are yet to find the depth of the trench as it appears to go lower than the south east portion.
Began exhumation of skeleton 3306, completed skeletal context sheet, performed photogrammetery and took documentary photographs. Located a clothes pin next to the left pubic symphysis. Will be completed tomorrow.

 

Area 4000

Settore A – Approfondimento 4800

L’indagine nell’angolo nord occidentale del saggio ha permesso di concentrarsi su US 4126, la struttura muraria ipotizzata come alzato medievale relativo al corridoio ovest del chiostro. Tale elevato sembra essere stato espoliato sia a nord che a sud. Su questo versante sta venendo re-indagata US -4012, un profondo taglio orientato nord-sud della stessa larghezza di US 4126 e che potrebbe esserne la relativa fossa di espoliazione.

Settore C

Dopo la rimozione di US 4136 è iniziato lo scavo dello strato di lastre di ardesia (US 4130) presente sull’area compresa tra le murature US 4131 ed US 4134. Data l’estensione dello strato in esame, le operazioni di scavo hanno occupato l’intera giornata di scavo, ma è già stato possibile individuare, al di sotto di esso, una fila di elementi litici di grandi dimensioni disposti in parallelo rispetto al lato maggiore e con orientamento generale est-ovest. Le prossime indagini chiariranno le nuove situazioni messe in luce.

Today in section 4000, our group continued to work in three main areas. In sector A, several students worked on levelling the western trench 4140, and to expose the nearby wall. In the test pit of sector A, the area was cleaned and photos were taken. Pottery shards and metal nails were found. In sector B, the test pit 4900 was deepened to reveal a new context layer. In Sector C, the recent eastern expansion was cleaned and photos were taken. After the visible context layers were documented, layer 4130 was removed. Pottery shards, metal nails and animal bone were found in this section.

GUARDA L'ULTIMO REPORT VIDEO

Diario visualizzato 1826 volte

GALLERIA DI IMMAGINI

VAI ALLE GALLERIE