VAI ALLA LISTA DELLE GIORNATE DI SCAVO

CAMPAGNA 2013

1° SETTIMANA

2° SETTIMANA

3° SETTIMANA

4° SETTIMANA

5° SETTIMANA

6° SETTIMANA

7° SETTIMANA

8° SETTIMANA

VAI ALLE CAMPAGNE

08 AGOSTO 2013  

Resoconto della giornata di scavo

Generale

Area 3000

Si è proceduto oggi alla messa in luce dell’individuo Us 3349, orientato W-E e deposto in decubito dorsale all’interno della cassa lignea US 3332, collocata nella fossa sepolcrale US – 3325, nella porzione centro-orientale del Settore B. Lo scheletro, appartenente ad una femmina adulta, si presenta in buono stato di conservazione, anche se alcuni distretti scheletrici, in particolare il cranio, la colonna vertebrale ed entrambi gli omeri, hanno subito uno schiacciamento verso il basso, sia a causa della parziale decomposizione del corpo in spazio vuoto, sia a causa della pressione esercitata dalla terra penetrata all’interno della tomba in seguito al collasso della copertura. Gli arti superiori sono flessi sul torace, con le mani giunte sul petto in atteggiamento di preghiera, mentre quelli inferiori sono distesi e simmetrici, con le ginocchia aperte. Il defunto è accompagnato da un corredo piuttosto variegato, che comprende sia oggetti di tipo devozionale (rosario, medaglietta e crocifisso), sia di uso personale, come i due bottoni in osso rinvenuti vicino al ginocchio destro. In particolare al di sotto della scapola sinistra è stata rinvenuta una medaglietta devozionale in bronzo con una corona di rosario di perline in osso; in prossimità delle vertebre dorsali è stata individuata una crocetta in bronzo, vicino alle quale erano presenti alcune schegge di legno. Vicino all’emitorace destro era poi un oggetto in vetro di forma circolare, circondato da una sottile cornice in bronzo, la cui funzione deve essere ancora chiarita. In prossimità della nuca era inoltre posizionata una spilla bronzea, probabilmente appartenente ad un sudario, che doveva avvolgere il corpo al momento della deposizione. Nel Settore A continua la rimozione delle riduzioni UUSS 3330 e 3345, rispettivamente all’interno delle tombe a cassa litica US 3321 e US 3310.

GUARDA L'ULTIMO REPORT VIDEO

Diario visualizzato 1235 volte

GALLERIA DI IMMAGINI

VAI ALLE GALLERIE