VAI ALLA LISTA DELLE GIORNATE DI SCAVO

CAMPAGNA 2013

1° SETTIMANA

2° SETTIMANA

3° SETTIMANA

4° SETTIMANA

5° SETTIMANA

6° SETTIMANA

7° SETTIMANA

8° SETTIMANA

VAI ALLE CAMPAGNE

12 AGOSTO 2013  

Resoconto della giornata di scavo

Area 3000

Completata la rimozione del secondo livello di riduzione di resti osteologici (US 3330) all’interno della tomba a cassa litica US 3321, si è proceduto con la messa in luce dell’individuo USK 3360, orientato N-S e deposto in decubito dorsale. Lo scheletro, appartenente ad un adulto di sesso femminile, si presenta in cattivo stato di conservazione. Sono infatti assenti il cranio, entrambi gli omeri e l’avambraccio sinistro, probabilmente ridotti durante l’inumazione dell’infante USK 3329. Gli arti inferiori sono distesi e simmetrici, con le ginocchia e le caviglie chiuse, anche se non sono presenti né l’epifisi distale del femore destro, né la tibia e la fibula dello stesso lato, intercettati ed asportati dalla buca US – 3333. Nel Settore B continua la messa in evidenza di USK 3351, orientato N-S e deposto supino in US – 3302, a Sud di USM 3073; l’individuo risulta tagliato al di sotto delle vertebre toraciche da un’altra sepoltura (USK 3355) che presenta lo stesso orientamento e che è ancora in corso di scavo. Nella porzione occidentale del settore, in seguito alla rimozione del cranio dello scheletro USK 3349, deposto all’interno della cassa lignea US 3332, è stato possibile rinvenire un paio di orecchini a cerchietto in bronzo, collocati al di sotto dei temporali, ed i grani in osso di un rosario, terminante con una medaglietta devozionale, situata in prossimità della spalla sinistra. 

GUARDA L'ULTIMO REPORT VIDEO

Diario visualizzato 1159 volte

GALLERIA DI IMMAGINI

VAI ALLE GALLERIE