HOME CONTATTI      

 

 

SCAVO ARCHEOLOGICO DI
BENABBIO

 


Cerca tra le giornate di scavo
STORIA DEL SITO TOPOGRAFIA ARCHEOLOGIA MULTIMEDIA IMMAGINI
:: 2° Settimana | CAMPAGNA 2013 ::
Dimensione testo: Piccolo | Medio | Grande
 
CAMPAGNA 2013
1° SETTIMANA
02 SETTEMBRE 2013
03 SETTEMBRE 2013
04 SETTEMBRE 2013
05 SETTEMBRE 2013
06 SETTEMBRE 2013
07 SETTEMBRE 2013
2° SETTIMANA
09 SETTEMBRE 2013
10 SETTEMBRE 2013
11 SETTEMBRE 2013
12 SETTEMBRE 2013
13 SETTEMBRE 2013
14 SETTEMBRE 2013
3° SETTIMANA
16 SETTEMBRE 2013
17 SETTEMBRE 2013
18 SETTEMBRE 2013
19 SETTEMBRE 2013
20 SETTEMBRE 2013
21 SETTEMBRE 2013
4° SETTIMANA
23 SETTEMBRE 2013
24 SETTEMBRE 2013
25 SETTEMBRE 2013
26 SETTEMBRE 2013
27 SETTEMBRE 2013
28 SETTEMBRE 2013
CAMPAGNE PRECEDENTI
Giornata precedente: 10 SETTEMBRE 2013
Giornata successiva: 12 SETTEMBRE 2013

11 SETTEMBRE 2013
Resoconto della giornata di scavo

METEO

Area 1000

Dopo le piogge degli scorsi giorni, si è iniziato oggi l’approfondimento stratigrafico dell’intero settore in funzione del raggiungimento delle prime fasi insediative del colle. Con la rimozione, ancora in corso d’opera, del potente strato US 1952, che si estendeva omogeneamente su tutta la porzione settentrionale e che ha restituito materiali del X-XI sec., sta emergendo un’interfaccia rossastra livellata verso nord e incisa da un grosso sbancamento (US -1958) nella porzione centrale. Ad una prima lettura tale taglio sembrerebbe insistere su quel che resta di una struttura in pietre, preesistente a tutte le evidenze architettoniche rinvenute finora, disposta di fronte alla soglia della chiesa, con andamento E-W e ad una quota di circa -90cm dal piano di calpestio attuale.

Area 4000

Nella giornata di oggi si è proceduto con l’allargamento del settore C dell’area 4000; questo si estende verso sud dove compaiono alcune strutture murarie probabilmente legate al circuito difensivo del castello. Nello specifico si individuano la rasatura di un muro con andamento est-ovest che intercetta un’altra struttura orientata in senso nord-sud. Il nostro obiettivo, nei prossimi giorni, sarà cercare di capire la sequenza cronologica di queste evidenze anche con l’ausilio della stratigrafia orizzontale in questa porzione dell’area. I livelli di deposito potrebbero infatti conservare elementi in grado di datare e definire il periodo intercorso tra le strutture murarie sopra citate.  

Area 9000

Continua nell’area la rimozione di US 9007, lo strato di pietre (risultato di una azione di risistemazione di una fase di crollo e abbandono) presente su tutta l’estensione dell’ambiente meridionale. La prima analisi dei reperti ceramici rinvenuti permette di collocare lo strato nella seconda metà del XIX secolo. Sporadici affioramenti di roccia di base ed un probabile allineamento di pietre (orientamento est-ovest, posto nella porzione centrale dell’area) sembrano confermare un imminente cambio del fronte stratigrafico.


BACHECA DEI COMMENTI ALLA GIORNATA DI SCAVO

VAI ALLA PAGINA DEI COMMENTI

Il resoconto di questa giornata è stato letto da 2807 persone.

IMMAGINI
VAI ALLA GALLERIA
Area 1000: fase di scavo dello strato US 1952
Area 1000: fase di scavo dello strato US 1952
<p>Area 4000: allargamento dell'area in direzione meridionale</p>

Area 4000: allargamento dell'area in direzione meridionale


<p>Area 9000 : particolare dei frammenti di pipa rinvenuti all'interno di US 9007.</p>

Area 9000 : particolare dei frammenti di pipa rinvenuti all'interno di US 9007.


 
 
www.paleopatologia.it
Il contenuto del sito è di proprietà del Dipartimento di Oncologia, dei Trapianti e delle Nuove Tecnologie in Medicina dell'Università di Pisa.
Per la sua riproduzione, anche parziale, si prega di contattare il webmaster
Creative Commons License Benabbio onLine Badia Pozzeveri