HOME CONTATTI      

 

 

SCAVO ARCHEOLOGICO DI
BENABBIO

 


Cerca tra le giornate di scavo
STORIA DEL SITO TOPOGRAFIA ARCHEOLOGIA MULTIMEDIA IMMAGINI
:: 3° Settimana | CAMPAGNA 2013 ::
Dimensione testo: Piccolo | Medio | Grande
 
CAMPAGNA 2013
1° SETTIMANA
02 SETTEMBRE 2013
03 SETTEMBRE 2013
04 SETTEMBRE 2013
05 SETTEMBRE 2013
06 SETTEMBRE 2013
07 SETTEMBRE 2013
2° SETTIMANA
09 SETTEMBRE 2013
10 SETTEMBRE 2013
11 SETTEMBRE 2013
12 SETTEMBRE 2013
13 SETTEMBRE 2013
14 SETTEMBRE 2013
3° SETTIMANA
16 SETTEMBRE 2013
17 SETTEMBRE 2013
18 SETTEMBRE 2013
19 SETTEMBRE 2013
20 SETTEMBRE 2013
21 SETTEMBRE 2013
4° SETTIMANA
23 SETTEMBRE 2013
24 SETTEMBRE 2013
25 SETTEMBRE 2013
26 SETTEMBRE 2013
27 SETTEMBRE 2013
28 SETTEMBRE 2013
CAMPAGNE PRECEDENTI
Giornata precedente: 19 SETTEMBRE 2013
Giornata successiva: 21 SETTEMBRE 2013

20 SETTEMBRE 2013
Resoconto della giornata di scavo

METEO

Area 1000

Dopo le numerose giornate di forzata inattività causata dalle brutte condizioni meteorologiche, è ripresa oggi l’indagine nell’Area 1000. Ricordiamo che il livello stratigrafico raggiunto corrisponde ad una fase di insediamento pre-castrense inquadrabile tra il X e l’XI secolo, epoca in cui la collina era ancora sguarnita di mura e le frequentazioni erano sporadiche e non continuative. Dopo aver rimosso una superficie afferente a fasi di cantiere (US 1945 - XIII sec.) ed una caratterizzata dalla presenza di una capanna circolare e di focolari (US 1928 – XI sec.), si è giunti ad un orizzonte assai precoce, in cui le attività umane sono scarse: spicca tuttavia la presenza di una antica struttura, preannunciata già dalle prospezioni geofisiche effettuate all’interno della chiesa; si tratta di un muro (USM 1961) orientato sudovest-nordest, e leggermente disassato rispetto alla spina della chiesa ed all’andamento della cinta muraria (che, lo ricordiamo, all’epoca ancora non esistevano), che taglia interamente il settore di scavo, dalla chiesa all’edificio ad essa prospiciente. Il lacerto che emerge risulta mal conservato, rasato da un’azione di sbancamento orizzontale e da una grossa buca medievale (US -1958); la tecnica costruttiva pare incerta – le pietre sono appena sbozzate e allineate senza alcun legante – ma va detto che la porzione conservata è esigua e pare corrispondere alla porzione inferiore della fondazione, il che non ci fornisce elementi interpretativi circa la trama muraria dell’elevato.
Da lunedì inizierà l’ultima fase dell’indagine, che ci consentirà di contestualizzare meglio il muro appena portato alla luce e di concludere l’esplorazione delle primissime fasi di occupazione della collina.

Area 4000

Nella giornata di oggi è stata scavata l’US 4078: il riempimento della buca quadrangolare US -4077. Quest’ultima è situata nell’angolo sud-ovest del settore A ed  è caratterizzata dalla presenza di pietre che foderano i lati interni a nord e a est. Si è proceduto inoltre con lo scavo dello strato a matrice argillosa ad ovest del settore A (US 4053). Sono emersi alcuni chiodi quasi completamente privi di ossidazione, probabilmente a causa della particolare matrice del terreno; è stato rinvenuto anche il guscio di un pinolo. Infine è stata messa completamente in luce la struttura muraria US 4069, il paramento  orientale della quale perde la sua regolarità negli ultimi 20 cm, il che ci fa presupporre che fosse costruito contro lo strato di argilla US 4060. La rimozione degli strati US 4074  e US 4075 ci ha permesso di individuare la nuova struttura muraria orientata in senso est-ovest e che sembra  composta da un unico paramento.


BACHECA DEI COMMENTI ALLA GIORNATA DI SCAVO

VAI ALLA PAGINA DEI COMMENTI

Il resoconto di questa giornata è stato letto da 3255 persone.

IMMAGINI
VAI ALLA GALLERIA
<p>Area 1000: aerofoto dell'area di scavo</p>

Area 1000: aerofoto dell'area di scavo


<p>Area 1000: l’area di scavo e l’USM 1961, e, sulla destra la chiesa e il GPR delle strutture sottostanti</p>

Area 1000: l’area di scavo e l’USM 1961, e, sulla destra la chiesa e il GPR delle strutture sottostanti


<p>Area 1000: fase di scavo</p>

Area 1000: fase di scavo


<p>Area 4000: fase di scavo nel Settore B</p>

Area 4000: fase di scavo nel Settore B


<p>Area 4000: intervento di restauro e consolidamento della cresta muraria castrense</p>

Area 4000: intervento di restauro e consolidamento della cresta muraria castrense


<p>Area 9000 : operazioni di scavo. Da segnalare, nella porzione inferiore della foto, il piano orizzontale realizzato sulla roccia di base (US 9020).</p>

Area 9000 : operazioni di scavo. Da segnalare, nella porzione inferiore della foto, il piano orizzontale realizzato sulla roccia di base (US 9020).


 
 
www.paleopatologia.it
Il contenuto del sito è di proprietà del Dipartimento di Oncologia, dei Trapianti e delle Nuove Tecnologie in Medicina dell'Università di Pisa.
Per la sua riproduzione, anche parziale, si prega di contattare il webmaster
Creative Commons License Benabbio onLine Badia Pozzeveri