HOME CONTATTI      

 

 

SCAVO ARCHEOLOGICO DI
BENABBIO

 


Cerca tra le giornate di scavo
STORIA DEL SITO TOPOGRAFIA ARCHEOLOGIA MULTIMEDIA IMMAGINI
:: 4° Settimana | CAMPAGNA 2013 ::
Dimensione testo: Piccolo | Medio | Grande
 
CAMPAGNA 2013
1° SETTIMANA
02 SETTEMBRE 2013
03 SETTEMBRE 2013
04 SETTEMBRE 2013
05 SETTEMBRE 2013
06 SETTEMBRE 2013
07 SETTEMBRE 2013
2° SETTIMANA
09 SETTEMBRE 2013
10 SETTEMBRE 2013
11 SETTEMBRE 2013
12 SETTEMBRE 2013
13 SETTEMBRE 2013
14 SETTEMBRE 2013
3° SETTIMANA
16 SETTEMBRE 2013
17 SETTEMBRE 2013
18 SETTEMBRE 2013
19 SETTEMBRE 2013
20 SETTEMBRE 2013
21 SETTEMBRE 2013
4° SETTIMANA
23 SETTEMBRE 2013
24 SETTEMBRE 2013
25 SETTEMBRE 2013
26 SETTEMBRE 2013
27 SETTEMBRE 2013
28 SETTEMBRE 2013
CAMPAGNE PRECEDENTI
Giornata precedente: 25 SETTEMBRE 2013
Giornata successiva: 27 SETTEMBRE 2013

26 SETTEMBRE 2013
Resoconto della giornata di scavo

METEO

Area 1000

Nel Settore D2013 si è proceduto con l’approfondimento ulteriore di US 1960, che ha consentito la messa in luce delle fondazioni della chiesa, costituite nella porzione inferiore, da bozzette in arenaria di varia forma e pezzatura, legate da malta e disposte in filari regolari. Tali fondazioni si appoggiano direttamente sull’ argilla compatta ed a una distanza di circa 50 cm ad Est della soglia si evidenzia un dislivello, una sorta di gradino, caratterizzato dalla presenza di altri due filari di pietre.  Al fine di rinvenire le fondazioni della cinta muraria USM 1301 e comprendere meglio i rapporti di quest’ultima con la chiesa e gli altri edifici, è stata ridotta l’area di indagine all’interno del saggio, limitando l’approfondimento dello scavo nella porzione orientale del settore.

Area 4000

La giornata di oggi è stata dedicata ad una accurata pulizia dell’intera area di scavo che ci ha permesso di osservare con più attenzione la situazione stratigrafica emersa ieri: è stato individuato un paleosuolo US 4090, molto probabilmente relativo ad una fase di ristrutturazione della cinta muraria ancora in età medievale. Le buche che infatti intercettano gli strati su questo livello seguono il perimetro delle strutture murarie US 4042 e US 4004 e devono essere riferite all’impianto di pali in legno; il fatto che anche US 4042 sia stata soggetta a ristrutturazione significa che ancora manteneva un elevato che non era stato rasato alla quota visibile adesso. Possiamo dunque ipotizzare che il paleosuolo individuato appartenesse alla fase precedente alla parziale distruzione della struttura muraria US 4042.   

Area 9000

Una volta terminata la rimozione di US 9021 (il deposito delimitato dal terrazzamento US 9018) è stata messa in luce la roccia di base livellata (US 9020) già presente nella metà meridionale dell’area. È stata dunque confermata la modernità della struttura presente nella metà dell’ambiente rispetto alla pre esistenza del piano pavimentale in roccia di base. Nell’angolo nord occidentale dell’area è proseguita la rimozione di US 9009, presente tra la parete esterna della cisterna ed il limite occidentale. Questa è costituita da un accumulo verticale di pietre di medie e grandi dimensioni con la funzione di sacco riempitivo legato alla costruzione della cisterna.


BACHECA DEI COMMENTI ALLA GIORNATA DI SCAVO

VAI ALLA PAGINA DEI COMMENTI

Il resoconto di questa giornata è stato letto da 1869 persone.

IMMAGINI
VAI ALLA GALLERIA
<p>Area 1000, Settore D2013 in corso di scavo</p>

Area 1000, Settore D2013 in corso di scavo


<p>Area 4000: foto panoramica dell'area  </p>

Area 4000: foto panoramica dell'area  


<p>Area 9000 : in primo piano la struttura USM 9018, relativa al terrazzamento post medievale realizzato nell'area.</p>

Area 9000 : in primo piano la struttura USM 9018, relativa al terrazzamento post medievale realizzato nell'area.


<p>Area 9000 : foto panoramica dell'area prima della messa in luce della roccia di base al di sotto di US 9016.</p>

Area 9000 : foto panoramica dell'area prima della messa in luce della roccia di base al di sotto di US 9016.


 
 
www.paleopatologia.it
Il contenuto del sito è di proprietà del Dipartimento di Oncologia, dei Trapianti e delle Nuove Tecnologie in Medicina dell'Università di Pisa.
Per la sua riproduzione, anche parziale, si prega di contattare il webmaster
Creative Commons License Benabbio onLine Badia Pozzeveri