HOME CONTATTI      

 

 

SCAVO ARCHEOLOGICO DI
BENABBIO

 


Cerca tra le giornate di scavo
STORIA DEL SITO TOPOGRAFIA ARCHEOLOGIA MULTIMEDIA IMMAGINI
INQUADRAMENTO STORICO DELL'INSEDIAMENTO DI BENABBIO
Dimensione testo: Piccolo | Medio | Grande
 
CAMPAGNA 2013
1° SETTIMANA
02 SETTEMBRE 2013
03 SETTEMBRE 2013
04 SETTEMBRE 2013
05 SETTEMBRE 2013
06 SETTEMBRE 2013
07 SETTEMBRE 2013
2° SETTIMANA
09 SETTEMBRE 2013
10 SETTEMBRE 2013
11 SETTEMBRE 2013
12 SETTEMBRE 2013
13 SETTEMBRE 2013
14 SETTEMBRE 2013
3° SETTIMANA
16 SETTEMBRE 2013
17 SETTEMBRE 2013
18 SETTEMBRE 2013
19 SETTEMBRE 2013
20 SETTEMBRE 2013
21 SETTEMBRE 2013
4° SETTIMANA
23 SETTEMBRE 2013
24 SETTEMBRE 2013
25 SETTEMBRE 2013
26 SETTEMBRE 2013
27 SETTEMBRE 2013
28 SETTEMBRE 2013
CAMPAGNE PRECEDENTI

:: Testimonianze storiche sul Castello di Benabbio ::

983 “abitantibus in villis…Menabla” (1).
991 “abitantibus in villis …Menablacha” (2).
Fine X Facevano parte del beneficium Fraolmi “IIII manentes in Menablo nescimus quid reddit” (3).
1047 “loco Menablo” (4).
1047 “villa illa que dicitur Menablo” (5).
1053 “loco et finibus Menablo” (6).
1201 “in palatio sancti Michaelis”, il podestà Ingherramo e “Paganus Ronthini et Ubertus q.Uberti Fralmi consules militum” decidono, “ex auctoritate civitatis”, di riconoscerea Lamberto Artilii il danno di quindici lire subito dal suo cavallo “macagnatus incavalcata de Menabbio” (danno già riconosciuto dal podestà Paganello “dePorcaria”, come da atto del notaio Mercato), e quindi il diritto al risarcimento per tale somma, che dovrà venirgli corrisposta dal Comune lucchese, come da carta del notaio Burcio (7).
1218 Data scolpita sulla facciata della chiesa di San Michele del castello di Benabbio.
1260 Ecclesia S. Maria de Menabbio   (rendita di lib. CXL) (8).
1284 A questa data Benabbio era retto a Comune.
1308 Comune de Menabbio, compreso nella Vicaria Terrarum Civium et  Vallis  Limae, deve presentare a Lucca per la luminara di Santa Croce un cero di venti libbre.
1310 Il 30 giugno i fuoriusciti lucchesi di parte bianca si riunirono nella chiesa di S. Sisto a Pisa per eleggere propri procuratori i quali rappresentassero la “Universitas Lucanorum exititiorum de Luca” davanti ai legati di Enrico VII, re dei romani e per prestare obbedienza all’impero. Tra i presenti c’è un certo Ciompo di Guglielmo che agisce anche come procuratore di suo fratello Datuccio e dei fratelli Luporo e Turello e di Nuto e Lemmo da Benabbio (9).
1314 Luporo Lupori, signore di Benabbio, prende parte alla battaglia di Pontetetto e al sacco di Lucca come alleato di Castruccio al seguito di Uguccione della Faggiola(10).
1323-25 Luporo, signore di Benabbio, Limano, Casoli e Vico Pancellorum, si ribella  a Castruccio avvicinandosi ad Ermanno de’ Tedici di Pistoia. Castruccio, portatosi in Val di Lima, lo caccia dalle sue terre ed egli si rifugia con i figli a Bologna (11).
1334 Marsilio de’ Rossi di Parma, vicario regio di Lucca, ordina la distruzione dei castelli di Benabbio e di Controne. Portichetto da Pontremoli si reca con dieci maestri lapicidi nelle terre di Benabbio e di Controne e vi si trattiene una settimana  per compiere l’opera (12).
1338 Vengono effettuati radicali lavori alla chiesa di Santa Maria (13).
1348 Un incendio distrugge due terzi delle case di Benabbio (14).
1384 Era già esistente l’ospedale di San Tommaso di Benabbio.
1385 La chiesa di Santa Maria di Benabbio ottiene il fonte battesimale (15).
1387 E’ ricordata per la prima volta in un documento scritto la Ecclesia S. Michaelis de Castro Menabii (16).
1405 Una giovane schiava, di nome Caterina, di proprietà del banchiere fiorentino Arrigo Davanzati, sedotta da un soldato è stata abbandonata a Benabbio (17).


Note:

  1. A.A.L., Diplomatico, A 56, 983, D. Barsocchini, Memorie e documenti, V.3. doc. 1572.
  2. A.A.L., Diplomatico, +M 66, 991, D. Barsocchini, Memorie e documenti, V.3. doc. 1675.
  3. A.A.L., Diplomatico, A 49, P. Guidi – E. Pellegrinetti, Inventari del vescovato, pp. 6-7.
  4. A.A.L., Diplomatico,++G 48, 1047, Le carte del secolo XI dell’Archivio arcivescovile di Lucca, dal 1044 al 1055, a cura di G. Ghilarducci, IV, Lucca 1995, doc. 25 p. 66.
  5. A.A.L., Diplomatico,++O 42, 1047, Le carte del secolo XI dell’Archivio arcivescovile di Lucca, dal 1044 al 1055, a cura di G. Ghilarducci, IV, Lucca 1995, doc. 27 p. 74.
  6. A.A.L., Diplomatico,+G 41, 1053, Le carte del secolo XI dell’Archivio arcivescovile di Lucca, dal 1044 al 1055, a cura di G. Ghilarducci, IV, Lucca 1995, doc. 84 p. 206.
  7. A.S.L., Diplomatico, Serviti, 1201 aprile 3.
  8. B.S.L. Manoscritti, Libellus extimi Lucane Dyocesis, Ms. 135, f. 12 r., P.Guidi, Tuscia, La decima degli anni 1274-1280, Rationes decimarum Italiane, BAV, Studi e Testi, n. 58, Città del Vaticano 1932, p. 259.
  9. A.S.L., Archivio dei Notari, Reg. 29, ser Orlando Ciapparoni, p. 122-125.
  10. Alberini Mussati, De gestis Italicorum post mortem Henrici VII Cesaris historia, III, rub. X, L. A. Muratori, Rerum Italicarum Scriptores, Tomo X, Mediolani 1727, p. 604.
  11. N. Tegrimi, Vita Castruccii Antelminellis lucensis ducis, L.A. Muratori, R.I.S., T. XI, p. 1321.
  12. A.S.L., Anziani avanti la libertà, n. 5, p. 170.
  13. Epigrafe situata sul fianco meridionale della chiesa.
  14. A.S.L., Anziani avanti la libertà, Lettere n. 55, c. 111. v., Rrgesti II, Parte I, n. 359, p. 62.
  15. A.A.L., Cancelleria, Libri Antichi, n. 36, f. 99 r
  16. A.S.L., Curia delle vie e de’ pubblici, n.1, S. Bongi, Inventario, IV, p. 126.
  17. A.S.L., Governo di Paolo Guinigi, Lettere, n. 9, 119.
Questa pagina è stata visitata 4247 volte.
SOMMARIO
La Val di Lima nel Medioevo
Il Castello nel Medioevo
Testimonianze storiche sul Castello di Benabbio
Il Colera del 1855
 



 

 
 
www.paleopatologia.it
Il contenuto del sito è di proprietà del Dipartimento di Oncologia, dei Trapianti e delle Nuove Tecnologie in Medicina dell'Università di Pisa.
Per la sua riproduzione, anche parziale, si prega di contattare il webmaster
Creative Commons License Benabbio onLine Badia Pozzeveri