PROGETTO ANTICHE GENTI DI PISA

Sabato 14 Giugno 2008

 Dimensione testo: Piccolo | Medio | Grande
Apertura del cinerario T.196, si tratta di un dolio contenente un biconico con ciotola (Fig.47). Il dolio è stato tagliato a metà orizzontalmente (dalla costruzione di un muro moderno) ed è completamente frammentato; il biconico è inserito all’interno del dolio in posizione orizzontale. Sia il biconico che la ciotola sono incompleti e frammentati. Durante il microscavo è stata rinvenuta una fibula in bronzo in cattive condizioni di conservazione, precedentemente segnalata dalla TAC.
Parallelamente procede l’esame antropologico e paleopatologico dei resti scheletrici combusti contenuti nei cinerari fino ad oggi scavati, è quindi terminato lo studio dei resti dei cinerari T.78, T.98, T.180 e T.181.

Fig.47: cinerario T.196, si tratta di un dolio contenente un biconico con ciotola.