PROGETTO ANTICHE GENTI DI PISA

Mercoledý 3 Ottobre 2007

 Dimensione testo: Piccolo | Medio | Grande
Il lavoro di pulizia è continuato sulle urne cinerarie T.191 e T.192, rimuovendo il pane di terra che le avvolgeva e portando alla luce la superficie dei vasi decorata da incisioni. Sono stati effettuati i rilievi grafici e fotografici delle urne, mentre le incisioni decorative sono state rilevate con la tecnica dello “spolvero”. Al termine della pulizia è stato effettuato il consolidamento dei vasi, al fine di permettere la rimozione dei frammenti superiori senza danneggiarli. Questo è avvenuto mediante apposizione di garze imbevute in una soluzione di consolidante (velatura).

Spolvero per il rilievo delle decorazioni incise su T.191
Spolvero per il rilievo delle decorazioni incise su T.191
La velatura di T.191, che consentirà la rimozione della ciotola, pluriframmentata, senza danneggiamenti