Località

La numerosità per campione varia da alcune decine di individui a diverse migliaia, come è certo per le Catacombe dei Cappuccini di Palermo e, come sembra, per la Chiesa di S. Bartolomeo di Navelli, in provincia de L'Aquila, scoperta di recente.

, Portale Italiano di Paleopatologia. Università di Pisa. Direttore prof. Gino Fornaciari"> Le mummie in italia

Le mummie in italia

di Gino Fornaciari

Mummiologia

Full Text
> Mummiologia

Versione stampabile  Dimensione testo: Piccolo | Medio | Grande

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, nel nostro paese i complessi di mummie, e ancora di più le mummie singole, sono relativamente numerosi. Si tratta di deposizioni per lo più di età rinascimentale o moderna, ma non mancano quelle medievali, e· tutte costituiscono un materiale paleopatologico prezioso.
Nel seguente prospetto sono riponati i principali complessi di mummie noti finora in Italia con le datazioni relative:
Località

  • Catacombe dei Cappuccini (Palermo) (XVI-XIX sec.)
  • Chiesa di S. Maria della Grazia (Comiso) (XVIII -XIX sec.)
  • Mummie di Savoca (Messina) (XVI sec.)
  • Basilica di S. Domenico Maggiore (Napoli) (XV-XVlll sec.)
  • Chiesa di S. Bartolomeo di Navelli (L'Aquila) (XIII(?)-XIX sec.)
  • Chiesa di S. Stefano di Ferentillo (Terni) (XVII-XVIII sec.)
  • Chiesa dei Morti di Urbania (Pesaro) (XIV-XVIII sec.)
  • Duomo di Venzone (Udine) (XIV-XVI sec.)

La numerosità per campione varia da alcune decine di individui a diverse migliaia, come è certo per le Catacombe dei Cappuccini di Palermo e, come sembra, per la Chiesa di S. Bartolomeo di Navelli, in provincia de L'Aquila, scoperta di recente.


Articolo inserito il 18 agosto 1989 e letto 2541 volte

SCARICA DOCUMENTO

DOWNLOAD

In caso di messaggio di errore, ricaricare la pagina (tasto F5) o utilizzare il link diretto

ARTICOLI CORRELATI

Breast pathology in ancient human remains. An approach to mummified mammary gland by modern investigation methods
Le mummie in italia
Medicina, storia e tecnologia: quando il passato ritorna in 3D
 
  Computer Models and Applications for the...
Il “Progetto Medici”: primi risultati dello...