mummiologia

Articoli e Atti > Mummiologia

Mummiologia

Paleopatologia Archeologia Funeraria Bioetica
Storia della Medicina Ergonomia Scheletrica  Paleoparassitologia

Dimensione testo: Piccolo | Medio | Grande

In questa sezione troverete una serie di articoli, abstracts e bibliografie inerenti alla Mummiologia. Per ogni documento può essere lasciato un commento che (previa valutazione della redazione del sito) verrà pubblicato in appendice.

In questa sezione ci sono 42 articoli.

Corso di Perfezionamento in Studio delle Mummie

Si è appena concluso il primo corso di perfezionamento post-laurea in Studio delle mummie. Questo innovativo corso di studi superiori, che si è svolto dal 25 luglio al 5 agosto 2016, è il frutto della collaborazione tra la Divisione di Paleopatologia dell’Università di Pisa, che da molti anni si occupa di questo settore, il Centro di Documentazione Baronio Vincenzi di Borgo Cerreto, sede di una importante collezione di mummie di Età Moderna, e il Comune di Cerreto di Spoleto. 

Inserito il 25 agosto 2016
Letto 816 volte

Gut Microbiome of an 11th Century A.D. PreColumbian Andean Mummy

The process of natural mummification is a rare and unique process from which little is known about the resulting microbial community structure. In the present study, we characterized the microbiome of paleofeces, and ascending, transverse and descending colon of an 11th century A.D. pre-Columbian Andean mummy by 16S rRNA gene high throughput sequencing and metagenomics. Firmicutes were the most abundant bacterial group, with Clostridium spp. comprising up to 96.2% of the mummified gut, while Turicibacter spp. represented 89.2% of the bacteria identified in the paleofeces. Microbiome profile of the paleofeces was unique when compared to previously characterized coprolites that did not undergo natural mummification. We identified DNA sequences homologous to Clostridium botulinum, Trypanosoma cruzi and human papillomaviruses (HPVs). Unexpectedly, putative antibiotic-resistance genes including beta-lactamases, penicillin-binding proteins, resistance to fosfomycin, chloramphenicol, aminoglycosides, macrolides, sulfa, quinolones, tetracycline and vancomycin, and multi-drug transporters, were also identified. The presence of putative antibiotic-resistance genes suggests that resistance may not necessarily be associated with a selective pressure of antibiotics or contact with European cultures. Identification of pathogens and antibiotic-resistance genes in ancient human specimens will aid in the understanding of the evolution of pathogens as a way to treat and prevent diseases caused by bacteria, microbial eukaryotes and viruses. 

Inserito il 18 ottobre 2015
Letto 1932 volte

Application of segmentation and 3D rendering techniques in the mummies of Cangrande della Scala (1291-1329) and S. Giacomo della Marca (1391-1476)

Computed Tomography (CT) has become a routinely non-invasive technique in paleopathology, allowing acquiring data about state of preservation, embalming techniques, presence of artefacts and diagnosis of diseases in ancient mummified bodies.

Inserito il 10 gennaio 2015
Letto 1822 volte

LE MUMMIE DI BORGO CERRETO, SABATO 27 AGOSTO L'INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA
Sabato 27 agosto 2011 alle ore 16,30, presso la chiesa dei SS. Gesù e Maria di Borgo Cerreto, frazione del Comune di Cerreto di Spoleto (PG) sarà inaugurato il Centro di Documentazione “Baronio Vincenzi” e la mostra “Le mummie di Borgo Cerreto. Un giacimento culturale per la storia del territorio”. Il Centro e la mostra sono due importanti obiettivi realizzati dalla Amministrazione Comunale di Cerreto di Spoleto con il sostegno della Unione Europea, della Regione Umbria e della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto, in collaborazione con la Pro Loco di Borgo Cerreto.

Inserito il 26 agosto 2011
Letto 4524 volte

Processi di tanatometamorfosi: pratiche di scolatura dei corpi e mummificazione nel Regno delle Due Sicilie
Questo articolo ha come proprio oggetto di studio alcune particolari pratiche funerarie diffuse nell’Italia del sud tra XVIII e XIX secolo che riservavano un’attenzione speciale al trattamento prolungato dei corpi, procrastinando l’avvento della sepoltura definitiva.

Inserito il 10 aprile 2010
Letto 48950 volte

Ricognizione del corpo di San Giacomo della Marca (Monteprandone, 1393 – Napoli, 1476)
Nei giorni 1-3 novembre 2008, nel Convento Francescano di Santa Maria delle Grazie in Monteprandone (AP), il corpo di San Giacomo della Marca è stato studiato da un’équipe della Divisione di Paleopatologia dell’Università di Pisa guidata dal prof. Gino Fornaciari e costituita dal dr. Luca Ventura, dal dr. Antonio Fornaciari e dal tecnico Marcello Gambini.

Inserito il 16 novembre 2008
Letto 13050 volte

DOPPIE ESEQUIE E SCOLATURA DEI CORPI NELL’ITALIA MERIDIONALE D’ETA’ MODERNA.
L’autorità religiosa, nell’opera di riforma delle pratiche tradizionali connesse ai riti di passaggio, intervenne principalmente, giova ripeterlo, sul concetto di durata; nella sfera funebre questo si tradusse nell’eliminazione di momenti intermedi tra morte fisica e definitivo approdo del defunto nell’aldilà.

Inserito il 15 ottobre 2008
Letto 10758 volte

LE MUMMIE ARAGONESI IN SAN DOMENICO MAGGIORE DI NAPOLI
Lo studio delle mummie, naturali ed ar­tificiali, della Basilica di S. Domenico Maggiore a Napoli (XV-XVII secolo) ci ha fornito informazioni sulle tecniche di imbalsamazione di Età Rinascimentale e ha permesso la diagnosi di tre casi di malattia infettiva (vaiolo, sifilide venerea, condiloma) e di due casi di patologia neoplastica (carcinoma cutaneo ed adenocarcinoma).

Inserito il 20 febbraio 2008
Letto 26666 volte

PALEOANDROLOGY AND PROSTATIC HYPERPLASIA IN ITALIAN MUMMIES (XV-XIX CENTURIES)
Prostatic hyperplasia, a very common condition today, was well known in the past as cause for bladder distension. The difficulty to identify, at autopsy of natural or artificial mummies, even a normal-sized prostate is probably the result of putrefaction processes and its usually dramatic size reduction as well. We report two ancient cases of prostatic hyperplasia recently observed in natural mummies from Italy.

Inserito il 20 febbraio 2008
Letto 20393 volte

AUTOPSY AND EMBALMING OF THE MEDICI GRAND DUKES OF FLORENCE (16TH-18TH CENTURIES)
The exploration of the Medici tombs in Florence allowed us to study 20 individuals, currently skeletonized but originally almost all artificial mummies

Inserito il 04 febbraio 2008
Letto 40773 volte

Pagine totali: 5 [1 2 3 4 5 ]

  • Scavo archeologiaco di Badia PozzeveriEsplora i risultati dello scavo e le straordinarie scoperte
  • Scavo archeologico di BenabbioUn castello medievale e il suo cimitero
  • CangrandeCome morì il signore di Verona?
  • Giovanni dalle Bande Nere e Maria SalviatiIl più grande condottiero del XVI secolo. Cosa cè dietro la sua morte?
  • Ilaria del Carretto e la Cappella GuinigiCosa si cela dentro il monumento funebre di Jacopo Della Quercia?
Scavo archeologiaco di Badia Pozzeveri1 Scavo archeologico di Benabbio2 Cangrande3 Giovanni dalle Bande Nere e Maria Salviati4 Ilaria del Carretto e la Cappella Guinigi5
Summer schoolsProgetto Mummie SicilianeSegui gli scavi di BenabbioFrancesco IMaster in Bioarcheologia, paleopatologia e Antropologia Forense