Paleopatologia

Articoli e Atti > Paleopatologia

Paleopatologia

Archeologia Funeraria Bioetica Mummiologia
Ergonomia Scheletrica Storia della Medicina Paleoparassitologia

Dimensione testo: Piccolo | Medio | Grande

In questa sezione troverete una serie di articoli, abstracts e bibliografie inerenti alla Paleopatologia. Per ogni documento può essere lasciato un commento che (previa valutazione della redazione del sito) verrà pubblicato in appendice.

In questa sezione ci sono 67 articoli.

Dieci anni di ricerche bioarcheologiche in terra lucchese con la Fondazione CRL

DIECI ANNI DI RICERCHE BIOARCHEOLOGICHE IN TERRA LUCCHESE CON LA FONDAZIONE CRL”, questo il titolo della conferenza che sarà tenuta dal prof. Gino Fornaciari a Lucca, docente di Paleopatologia presso l’Università di Pisa, nella splendida cornice della Cappella Guinigi, venerdì 19 febbraio alle ore 17. 

Inserito il 13 febbraio 2016
Letto 959 volte

Nasce a Sassari il Centro Studi antropologici, paleopatologici e storici
Nasce a Sassari il Centro Studi antropologici, paleopatologici e storici, una struttura d'avanguardia istituita su iniziativa di studiosi delle università di Sassari e di Pisa. Il Centro farà capo al Dipartimento di Scienze Biomediche dell'Università di Sassari, diretto dal professor Andrea Montella e studierà il profilo biologico, sociale e culturale delle popolazioni sarde e dell'intero bacino del Mediterraneo con un approccio marcatamente interdisciplinare, facendo interagire discipline mediche e antropologiche con la storia della medicina, dell'igiene e della salute.

Inserito il 09 ottobre 2014
Letto 2365 volte

Condizioni di vita, alimentazione, salute e malattie degli uomini del passato. L'approccio bioarcheologico tra storia, paleopatologia, antropologia fisica e scienza medica
Sabato 11 ottobre, presso il Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Sassari, sarà inaugurato ufficialmente il "Centro Studi antropologici, paleopatologici, storici dei popoli della Sardegna e del Mediterraneo" con un Seminario scientifico multidisciplinare dal titolo “Condizioni di vita, alimentazione, salute e malattie degli uomini del passato. L'approccio bioarcheologico tra storia, paleopatologia, antropologia fisica e scienza medica”.

Inserito il 09 ottobre 2014
Letto 2471 volte

Primo Meeting Nazionale del GIPaleo (Gruppo Italiano di Paleopatologia)
Sabato 22 marzo 2014 si terrà a L’Aquila il Primo Meeting Nazionale del GIPaleo (Gruppo Italiano di Paleopatologia). Tale evento rappresenta la prima riunione autonoma di questo gruppo di studio, costituito dagli studiosi di paleopatologia nell’ambito della Società Italiana di Anatomia Patologica e Citologia Diagnostica (SIAPEC).

Inserito il 14 marzo 2014
Letto 3638 volte

Developmental hip dysplasia in the Medici family: Giovanna from Austria (1548-1578) and her daughter Anna (1569-1584)
The skeletal remains of Giovanna from Austria (1548-1578), first wife of the Grand Duke of Tuscany Francesco I (1541-1587), and their daughter Anna (1569-1584) were exhumed from the Medici Chapels in the Basilica of S. Lorenzo in Florence and submitted to anthropological and pa- leopathological study. The superior portion of the acetabulum of Giovanna is sloping, and reveals bilateral acetabular dysplasia. The same defect is also present in Anna, together with sacral spina bifida occulta. In both women the anatomical abnormality is limited to a deformation in the roof of both acetabulae and the femoral heads continued to articulate normally within the hip joint. The pres- ence of bilateral acetabular dysplasia in the skeletal remains of Giovanna and her daughter Anna can be explained by a series of risk factors to which the two Medici women were exposed: female sex, practice of swaddling in the first months of life, as well as scoliosis and pelvic deformity for Giovanna and family history for Anna.

Inserito il 09 febbraio 2014
Letto 9126 volte

Developmental Hip Dysplasia of Giovanna from Austria (1548-1578) and her daughter Anna (1569-1584): some clarifications
I am pleased that paleopathology is starting to interest also non paleopathologists and that our paper on hip dysplasia of Giovanna from Austria and of her daughter Anna received comments by colleagues . However, the approach of paleopathology is very different from modern medicine, which deals with living patients, and for this reason it requires specific competences. With regard to the criticisms that have been made of the diagnosis, it should be said that the authors of the comment did not have the opportunity to directly observe and study the skeletal remains of Giovanna and Anna; their observations were limited to the radiological and macroscopic imagines found in literature and their comments are based purely on indirect documentation, which can be misleading.

Inserito il 09 febbraio 2014
Letto 17994 volte

Rimedi peggiori delle malattie per le nobili rinascimentali
Di alcune non conosciamo neanche il nome. Di altre sappiamo moltissimo, perché erano le celebrità della loro epoca e le cronache ne hanno registrato fedelmente la vita e le circostanze della morte. Sono donne vissute secoli fa e i loro resti raccontano molto della condizione femminile nel Rinascimento e di come si vivesse in quei tempi, alle corti nobiliari e fra la gente comune.

Inserito il 03 marzo 2013
Letto 4621 volte

Giovanni Dalle Bande Nere - relazione preliminare
Come è morto il capitano di ventura Giovanni Dalle Bande Nere? È vero che a ucciderlo fu una cancrena diffusasi dopo l'amputazione della gamba destra? A capirlo dovranno essere i ricercatori della divisione di Paleopatologia dell'Università di Pisa che - diretti dal professor Gino Fornaciari - hanno riesumato il corpo del capitano di ventura del '500, sepolto insieme alla moglie Maria Salviati, padre e madre di Cosimo I de' Medici, primo Granduca di Toscana.

Inserito il 28 novembre 2012
Letto 4525 volte

Riesumato Giovanni dalle Bande Nere
Il 19 novembre 2012 è iniziato lo studio dei resti scheletrici di Giovanni dalle Bande Nere (1498-1526) e di sua moglie, Maria Salviati, padre e madre di Cosimo I de' Medici.

Inserito il 21 novembre 2012
Letto 3763 volte

Perché Cesare era epilettico?
Che il dittatore e generale romano Gaio Giulio Cesare (100-44 a.C.) soffrisse di crisi epilettiche era ben noto, lo scrittore greco Plutarco (75 d.C.) riferisce infatti che era sofferente di mal di testa e soggetto ad epilessia mentre il romano Svetonio (119 d.C.) racconta che godeva di eccellente salute, ad eccezione del fatto che verso la fine della sua vita fu soggetto a improvvisi svenimenti, ed aveva disturbi del sonno.

Inserito il 12 febbraio 2011
Letto 26052 volte

Pagine totali: 7 [1 2 3 4 5 6 7 ]

  • Scavo archeologiaco di Badia PozzeveriEsplora i risultati dello scavo e le straordinarie scoperte
  • Summer SchoolsPartecipa alle Summer Schools della Divisione di Paleopatologia
  • Corso di Perfezionamento sullo studio delle MummiePrendi parte al Corso di Perfezionamento sullo studio delle Mummie
  • Master in Bioarcheologia, Paleopatologia e Antropologia ForenseIscriviti al Master in Bioarcheologia, Paleopatologia e Antropologia Forense
  • GIPaleoCome morì il signore di Verona?
Badia Pozzeveri1 Summer Schools2 Corso di Perfezionamento3 Master4 GIPaleo5
Summer schoolsProgetto Mummie SicilianeSegui gli scavi di BenabbioFrancesco IMaster in Bioarcheologia, paleopatologia e Antropologia Forense