San Genesio :: Introduzione al progetto

Dimensione testo: Piccolo | Medio | Grande

Laboratorio
San Genesio

INDICE DEI CONTENUTI:

- Introduzione al progetto

- Indagini Paleopatologiche

ALTRE PAGINE DELLA SEZIONE
"Laboratorio"

Testo di Federico Cantini estratto dal sito di San Genesio

Lo scavo archeologico, iniziato il 17 giugno 2001, è stato realizzato da un équipe diretta dal Professor Francovich e da Federico Cantini per conto del Dipartimento di Archeologia e Storia delle Arti dell’Università di Siena (Area di Archeologia Medievale), del Museo Archeologico e della Ceramica di Montelupo Fiorentino e del Comune di San Miniato, in accordo con la Soprintendenza Archeologica della Toscana. Il progetto ha poi coinvolto anche l’Università di Pisa, con il Prof. Gino Fornaciari, e l’Università di Lecce, con il Prof. Pier Francesco Fabbri, per lo studio paleopatologico e antropologico delle sepolture. L’indagine ha interessato l’area immediatamente a nord della cappella di S. Genesio, nel territorio del comune di San Miniato, all’incrocio fra la via Tosco Romagnola Est e Via Capocavallo, che le fonti indicavano come il luogo dove era ubicata la pieve di vicus Uualari, poi borgo San Genesio.

mappa

Quest’ultimo, posto lungo la via Francigena, ebbe un ruolo decisivo non solo per la storia del territorio sanminiatese, in quanto sede della pieve antica, ma anche per quella toscana, perché fu eletto a luogo privilegiato per diete e concili indetti dai rappresentanti del potere regio, e non solo, costituendo poi anche un avamposto lucchese di primaria importanza per il controllo del territoro e delle vie di comunicazione poste sulla riva sinistra dell’Arno. L’intervento si era reso particolarmente urgente per la necessità di salvaguardare tutta l’area dove erano iniziate alcune attività di sbancamento per la realizzazione di infrastrutture private. Grazie alla tempestiva segnalazione di un volontario del Gruppo Archeologico di Montelupo, è stato fatto un sopralluogo che ha permesso di constatare come le ruspe avessero portato alla luce numerose sepolture e rasato alcune strutture in muratura.
Si è quindi proceduto, in accordo con la Soprintendenza Archeologica della Toscana, nella persona del Dott. Giulio Ciampoltrini, alla recinzione di tutta la zona e alla progettazione di un’indagine archeologica. Preliminarmente allo scavo vero e proprio sono state realizzate delle ricognizioni di superficie del territorio circostante la cappella e alcune campagne di magnetometria.

Queste ultime, dirette della dott.ssa Laura Cerri, del Dipartimento di Archeologia dell’Università di Siena, hanno interessato l’area posta a nord della cappella di San Genesio, che era in quel periodo oggetto di un cantiere di restauro architettonico, segnalando la presenza di numerose anomalie che poi si sono rivelate corrispondere a muri sepolti, ad un grande fossato e ad una casa con pareti concotte di fine IV-inizi III secolo a.C. A seguito di queste prime attività di ricerca, grazie anche all’interesse dell’Amministrazione Comunale di San Miniato, che ha in parte finanziato le indagini, si è iniziato a progettare la prima campagna di scavo, che si è svolta nell’estate del 2001. A questa ne sono seguite altre cinque, che hanno visto la partecipazione di una media di 25 persone, per lo più studenti e laureati di varie Università italiane e straniere, ai quali si sono affiancati alcuni volontari del Gruppo Archeologico di Montelupo.

San Genesio

Pagina inserita il Il 10/12/2007 | Numero visite: 4689

ARTICOLI CORRELATI
0 ARTICOLI
BACHECA DEI COMMENTI
0 COMMENTI PRESENTI
COMMENTA L'ARTICOLO
NOME*: COGNOME*:
EMAIL (NON VERÀ MOSTRATA)
COMMENTO:
CASELLA ANTISPAM    (risultato in cifre numeriche)
 
  • Scavo archeologiaco di Badia PozzeveriEsplora i risultati dello scavo e le straordinarie scoperte
  • Scavo archeologico di BenabbioUn castello medievale e il suo cimitero
  • CangrandeCome morý il signore di Verona?
  • Giovanni dalle Bande Nere e Maria SalviatiIl pi¨ grande condottiero del XVI secolo. Cosa cŔ dietro la sua morte?
  • Ilaria del Carretto e la Cappella GuinigiCosa si cela dentro il monumento funebre di Jacopo Della Quercia?
Scavo archeologiaco di Badia Pozzeveri1 Scavo archeologico di Benabbio2 Cangrande3 Giovanni dalle Bande Nere e Maria Salviati4 Ilaria del Carretto e la Cappella Guinigi5
Summer schoolsProgetto Mummie SicilianeSegui gli scavi di BenabbioFrancesco IMaster in Bioarcheologia, paleopatologia e Antropologia Forense