Un nuovo progetto archeologico della Divisione di Paleopatologia dell’Università di Pisa prenderà il via nel giugno del 2024 con la prima campagna di scavo presso la Pieve di San Cassiano a Gallicano in Garfagnana (LU).

Lo scavo, condotto in accordo con la SABAP di Lucca e Massa Carrara (funzionaria responsabile dott.ssa Marta Colombo), sarà effettuato sotto la direzione scientifica del dott. Antonio Fornaciari dal 17 giugno al 13 luglio e vedrà il coinvolgimento di studenti in archeologia dell’ateneo pisano. Il progetto si avvale del sostegno del Comune di Gallicano, della sezione gallicanese dell’Istituto Storico Lucchese, e di numerosi privati cittadini.
Tra i principali obiettivi della ricerca ricostruire l’evoluzione dell’insediamento religioso, valutarne il potenziale bioarcheologico, indagare la possibile presenza di preesistenze tardo-antiche.

Il progetto vedrà lo sviluppo di un programma di archeologia pubblica attraverso il coinvolgimento dei cittadini gallicanesi e, più in generale, degli abitanti della Garfagnana e dell’intera provincia.


Partecipazione aperta e riservata agli studenti, specializzandi e dottorandi dell’Università di Pisa.

Durante lo scavo i partecipanti avranno la possibilità di svolgere attività di scavo archeologico e antropologico, rilievo e documentazione.

Gli interessati dovranno inviare la propria candidatura compilando il form sottostante e allegando il curriculum e l’attestato del corso sulla sicurezza e specificando se automuniti. Vitto e alloggio sono a carico dell’organizzazione.

Compila il modulo per candidarti


    Curriculum vitae

    Attestato rischi


    Sei automunita/o?

    Dormirai nella struttura offerta dall'organizzazione?

    Ti candidi per l'intero periodo? (Se no, specifica le date nelle Note)