Silvia Testi

Formazione

  • 2009-2011 Università di Lettere e Filosofia di Pisa: Laurea in Archeologia. Voto: 110/110 e lode. Relatore: Gino Forniaciari
  • 2008-2009 Università di Lettere e Filosofia di Pisa: Laurea in Scienze dei Beni Culturali, Curriculum Archeologico – Metodologico/Scientifico con tesi in Archeologia Funeraria riguardante lo studio dei riti funerari e delle tipologie sepolcrali in Italia tra l’età imperiale e tardoantica. Voto: 110/110 e lode. Relatore: prof. Gino Fornaciari, correlatore: dott.ssa Simona Minozzi.
  • 2005-2006 Istituto magistrale Giosuè Carducci di Pisa – Liceo Linguistico: Diploma in Lingue. Voto: 90/100.

Conoscenze linguistiche

  • Elevata conoscenza della lingua inglese scritta e orale (Livello A e B2 attestato dalla CLI secondo le normative europee).
  • Elevata conoscenza della lingua spagnola scritta e orale (Livello B1 attestato dalla CLI secondo le normative europee).
  • Buona conoscenza della lingua francese scritta e orale (Livello B1 attestato dalla CLI secondo le normative europee).

Competenze informatiche

  • Patente europea ECDL conseguita presso l’Università di Pisa.
  • Sufficiente conoscenza di AutoCad.

 

Esperienze di scavo archeologico e di laboratorio

  • 2008: II campagna di scavo presso la chiesa duecentesca di S. Michele in Benabbio (Bagni di Lucca – LU). Direttore del progetto: prof. Gino Fornaciari.
  • 2009: III campagna di scavo presso la chiesa duecentesca di S.Michele in Benabbio (Bagni di Lucca – LU). Direttore del progetto: prof. Gino Fornaciari.
  • 2009: V campagna di scavo presso il monastero femminile di Montescudaio in Val di Cecina (PI). Responsabile dello scavo: dott.ssa Monica Baldassarri.
  • 2010: IV campagna di scavo presso la chiesa duecentesca di S.Michele in Benabbio (Bagni di Lucca – LU). Direttore del progetto: prof. Gino Fornaciari.
  • 2010: Scavo urbano presso la chiesa di S. Alessandro a Vecchiano (PI) in collaborazione con il Gruppo Archeologico Vecchianese. Responsabile dello scavo:  dott. Antonio Fornaciari.
  • 2010: Collaborazione con l’Università degli di Studi di Siena per lo scavo archeo-antropologico presso il Castello di Miranduolo in Alta Val di Merse (SI). Direttore dello scavo: prof. Marco Valenti.
  • 2010-2014: Area Supervisor presso lo scavo di Badia Pozzeveri (Altopascio - Lucca). Collaborazione con Ohio University
  • 2015: Instructor, Ohio (Pickaway county - USA)

Esperienze professionali

  • 2013-2015: responsabile dfi fiera presso "Menichetti Cioccolata" Pisa
  • Novembre 2010: Hostess in fiera “Enel Energia spa” per Meeting Packet Partner.
  • Agosto - Settembre 2010: Partecipazione al viaggio di istruzione di 13 giorni in Libano-Siria organizzato dal Corso di Laurea Specialistica in Archeologia dell’Università di Pisa.
  • Dal 2009: Attività di insegnamento privato della lingua inglese agli studenti delle scuole medie inferiori e superiori.
  • Dal 2010: Disegnatrice di ritratti su commissione.
  • Estate 2004: Tirocinio presso la reception dell’Hotel Dei Cavalieri di Pisa.

Letizia Cavallini

FORMAZIONE ED ISTRUZIONE

  • 2014: Corso specialistico intensivo “Archeologia funeraria e antropologia di campo”, École française de Rome, Laboratoire d’Anthropologie des Populations passe et presente (Université de Bordeaux), Servizio di Antropologia della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma.
  • 2014: Laurea Magistrale in Archeologia, Università di Pisa (relatore Prof. Gino Fornaciari), con tesi sull’analisi tafonomica e l’interpretazione della gestualità rituale delle sepolture anomale in Italia, Francia e Gran Bretagna. Votazione 110/110 lode.
  • 2010: Laurea triennale in Archeologia (curriculum Egittologico e Vicino Orientale) con tesi sull’analisi documentaria e distributiva sulle sepolture anomale in Italia tra protostoria e medioevo (relatore Prof. Gino Fornaciari). Votazione 110/110 lode.
  • 2005: Diploma presso il liceo scientifico A. Vallisneri di Lucca, indirizzo linguistico.

ESPERIENZE ARCHEOLOGICHE

  • 2012: attività di scavo archeologico  presso il cantiere di Massa, piazza Mazzini. Committente: Comune di Massa.
  • 2011: consulenza antropologica esterna presso il cantiere  alla Gentili (Pisa). Direttore scientifico: Prof.  Camilli.
  • 2011: vincitrice del Primo Premio del Concorso Premio per studi, ricerche e tesi dedicati alle sepolture anomale, per la tesi Le sepolture anomale in Italia: dalla lettura tafonomica all’interpretazione del gesto funerario, Castelfranco Emilia, 17 dicembre 2011.
  • Collaboratrice sul campo del “Master in Bioarcheologia, Paleopatologia e Antropologia Forense”, Università di Bologna, Milano e Pisa.
  • 2011-2014: supervisore di area del progetto “Field School Pozzeveri”, Università di Pisa (Prof. Gino Fornaciari, Divisione di Paleopatologia), in collaborazione con l’ Ohio State University (Prof. Clark Spencer Larsen).
  • 2010: scavo antropologico presso il sito cimiteriale di S. Alessandro in Vecchiano. Direttore scientifico: Prof. Fornaciari.
  • 2010: scavo archeologico presso il sito di Tell-Afis (Siria). Direttrice scientifica: Prof.ssa Mazzoni.
  • 2008-2014: scavo archeoantropologico del Castello di Benabbio (LU). Direttore scientifico: Prof. Fornaciari.
  • 2008: lettura delle stratigrafie verticali del circuito murario di Volterra. Supervisore: Prof.ssa Pasquinucci.

ESPERIENZE PROFESSIONALI

  • Supervisore d’area.
  • Attività di hostig e guida archeologica presso il Castello e cimitero di Benabbio (LU).

COMPETENZE PROFESSIONALI

  • Gestione e supervisione di un settore di scavo archeologico.
  • Scavo e documentazione di reperti osteologici.

CONOSCENZE LINGUE STRANIERE

  • Ottima conoscenza scritta e orale certificata della lingua inglese.
  • Ottima conoscenza scritta e orale certificata della lingua francese.
  • Buona conoscenza scritta e orale della lingua tedesca.

CONOSCENZE INFORMATICHE

  • Conoscenza del pacchetto Office.
  • Conoscenza di base delle piattaforme GIS.

PUBBLICAZIONI

  • L. Cavallini, Le sepolture anomale in Italia: dalla lettura tafonomia all’interpretazione del gesto funerario, in Pagani e Cristiani. Forme e attestazioni di religiosità del mondo antico in Emilia,Vol. X,Edizioni All’Insegna del Giglio, Firenze 2011, pp. 47-105.